Bra: presentati in Comune i “Progetti di sussidiarietà circolare” a sostegno delle famiglie (VIDEO e FOTO)

"La nostra attenzione è sull'emergenza abitativa, l'accordo tra il Comune e l'ATC è quello di restaurare e rendere agibili degli alloggi, per 10 nuclei famigliari entro la fine del mese di maggio", sono le parole dell'assessore alle Politiche Sociali Lucilla Ciravegna

0
1019
(foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

Le nuove misure di welfare a sostegno delle famiglie braidesi, sono state presentate nella conferenza stampa svoltasi poco dopo la mezzogiorno di oggi nella “Sala Resistenza” del Comune di Bra.

Possa suonare come una campanella per la nostra comunità” ha esternato il dott. Lucio Mastrolia, medico odontoiatra da oltre 30 anni all’ombra della Zizzola. Firmato l’accordo, con il Comune, per le cure gratuite a persone e nuclei famigliari in difficoltà.

Alla Caritas interessa mettere in rete le potenzialità del territorio. Recuperiamo, all’anno, l’equivalente di 170 mila Euro di materiale che, diversamente, verrebbe buttato via“, ha detto la coordinatrice braidese Claudia Alessandri.

Progetti di sussidiarietà circolare“, sono le parole del primo cittadino di Bra Gianni Fogliato.

Abbiamo trovato un altro punto di incontro fondamentale con il Comune e come Ascom abbiamo deciso di aderire“, è il pensiero del direttore braidese Luigi Barbero.

La nostra attenzione è sull’emergenza abitativa, l’accordo tra il Comune e l’ATC è quello di restaurare e rendere agibili degli alloggi, per 10 nuclei famigliari entro la fine del mese di maggio“, sono le parole dell’assessore alle Politiche Sociali Lucilla Ciravegna.

Al tavolo dei relatori era presente, anche, il dirigente responsabile della Ripartizione Servizi alla persona e culturali del Comune della Zizzola, Fabio Smareglia.