Eccellenza: al “Filippo Drago” gol, emozioni e parità. 2-2 fra Pro Dronero e Benarzole

0
534
bty

Al “Filippo Drago” la gara valida per la diciassettesima giornata di Eccellenza piemontese Girone B tra Pro Dronero e Benarzole termina 2-2. Un pareggio giusto che arriva al termine di una partita che si è decisa interamente nel primi 45 minuti di gioco. La Pro Dronero rimane così a ridosso della zona play off, mentre la squadra di Merlo riduce di un punto la distanza in classifica dall’Atletico Torino.

Al 16’ l’arbitro Gasparetto  fischia un rigore per la Pro Dronero per un presunto tocco di mano in area. I giocatori ospiti contestano la decisione del direttore di gara, in particolar modo il numero 1 del Benarzole che riceve il cartellino giallo per proteste. Dal dischetto c’è Pernice che calcia alla sinistra del portiere, Basso intuisce ma non ci arriva: è 1-0 per la Pro Dronero.

La reazione degli ospite arriva pochi minuti più tardi sugli sviluppi di un contropiede: Rosano respinge inizialmente un tiro di Parussa ma deve  arrendersi sulla ribattuta di Gai che con un tapin ristabilisce la parità.

Al 38’ gli ospiti guadagnano un calcio di rigore e De Souza si incarica della battuta. Il classe ’91 non sbaglia: spiazza Rosano e ribalta il risultato. Sullo scadere del primo tempo però i padroni di casa pareggiano: colpo di testa di Galfrè, la palla scivola tra le mani di Basso ed entra in porta, 2-2.

A inizio ripresa il Benarzole si rende pericoloso con un colpo di testa di Vallati: la sfera termina fuori di pochissimo. Al 58’ Cellamaro, già ammonito nel primo tempo, commette un fallo ed è costretto a lasciare il terreno di gioco per doppia ammonizione lasciando la propria squadra in inferiorità numerica. A battere la conseguente punizione è a punizione ancora De Souza che angola bene il pallone, ma Rosano si distende e  manda in corner la sfera con una gran parata.

Con il passare dei minuti il gioco cala leggermente di intensità, ma aumenta le tensione in campo e l’arbitro è costretto ad ammonire diversi giocatori. All’ 84’ De Souza a gioco fermo calcia via il pallone allontanandolo, il gesto gli costa il secondo giallo e il conseguente cartellino rosso. Dopo ben sei minuti di recupero la partita termina 2-2, nonostante gli sforzi da parte delle due squadre per portare a casa i tre punti.

PRO DRONERO- BENARZOLE 2-2

Reti: 16’ Pernice, 20’ Gai, 38’ De Souza, 44’ Galfrè

Ammoniti: Cellamaro, Sammartino, Meti, Battisti, Gai, Rastrelli P., De Souza, Bresciani, Giraudo

Espulsi: Cellamaro, De Souza

PRO DRONERO: Rosano, Pernice, Benso (82’ Rivero), Cellamaro, Toscano, Rastrelli P., Brondino (84’ Giraudo), Galfrè, Atomei (63’ Caridi), Dutto, Sardo. All.:Caridi

BENARZOLE: Basso, Riorda, Battisti, Vallati, Gai (64’ Bresciani), Meti, Cora, Sammartino, Parussa, De Souza, Zunino (69’ Meitre). All.: Merlo

ARBITRO: Alessandro Gasparetto di Collegno

ASSISTENTI: Albulen Muca di Alessandria e Andrea Marco Nespolo di Alessandria