Nuova scuola media Bra, la Lega al convegno di Italia Nostra: “Giunta ostile al dialogo”

0
203
I Consiglieri Comunali della Lega Bra

Anche il gruppo consiliare Lega – Salvini Premier di Bra ha partecipato al convegno organizzato dall’Associazione Italia Nostra lo scorso mercoledì 22 gennaio con al centro il discusso tema sulla costruzione di una nuova scuola presso l’ex scalo ferroviario cittadino.
La nostra scelta di partecipare è stato un atto dovuto, una scelta di coerenza per dare continuità alla nostra azione e ribadire ancora una volta la nostra contrarietà riguardo la costruzione di una nuova scuola in quell’area – il commento dei consiglieri Ellena, Cravero e Mossino – più volte infatti siamo già intervenuti nelle sedi opportune per porre l’attenzione su una serie di problemi che erano in realtà già emersi quando durante l’amministrazione Sibille si era iniziato a parlare di questo progetto ma che la giunta di allora così come quella di oggi decide di non vedere: la prossimità alla sede ferroviaria, vietata dal DM 753/2013 e dalle norme sull’edilizia scolastica; la costruzione sarebbe nell’arteria più trafficata di Bra con conseguente inquinamento dell’aria e acustico; il consumo del suolo, destinabile invece ad aree verdi/parcheggi/collegamenti con l’oltreferrovia; l’assenza di un piano di recupero/destinazione d’uso dell’attuale sito in via Barbacana.

L’interrogazione posta noi consiglieri comunali circa l’esistenza di rilevamenti atmosferici riferiti alla zona o la richiesta di farli effettuare (tramite organi deputati, come ARPA) se assenti, è rivolta proprio ad affrontare il tema sotto vari aspetti e in totale trasparenza. L’interrogazione, consegnata il 9 dicembre purtroppo non ha ancora ricevuto risposta da parte della giunta.

Ci duole infine aver dovuto constatare l’assenza di membri della giunta, per un confronto aperto, pur essendo questo un tema che dovrebbe essere trasversale, vista anche la presenza di diverse realtà cittadine all’interno del comitato contro la scuola. Un’assenza che dimostra ancora una volta la totale inadeguatezza di una giunta distaccata dalla realtà e ostile al dialogo e al confronto con chi la pensa in diversamente” concludono i consiglieri del gruppo consiliare Lega – Salvini Premier di Bra.

c.s.