IDEA AWARDS 2019 – Chi è il numero uno? VOTA IL MIGLIOR PORTIERE tra i top 5!

0
5004
I cinque finalisti

Signore e signori, ora tocca a voi! I giornalisti e gli addetti ai lavori hanno fatto il loro “scremando” l’ampia lista degli undici papabili al ruolo di Miglior Portiere per gli Idea Awards 2019. Ora, però, va scelto il numero uno più forte tra i cinque entrati nella top-5!

Sarà una scelta ardua, ve lo diciamo subito, con i cinque prospetti che portano in dote tre categorie, Serie D, Eccellenza e Promozione, e che soprattutto rappresentano generazioni di portieri diversi. Dal più vecchio al più giovane, con 21 anni di differenza.

Si parte con Emiliano Campana, classe 1978, colonna storica dell’Olmo e del calcio provinciale nostrano. Quest’anno, l’arrivo di Erbì in estate ne ha ridotto ma non cancellato l’impiego al Piccapietra: con i suoi 41 anni resta sinonimo di affidabilità e carisma, a caccia della salvezza, che spesso passa attraverso i suoi guantoni.

Quindi, un salto di undici anni per arrivare a Michele Lucignani, che in passato ha sfiorato il trionfo. Prima, 25 presenze ed appena 13 reti incassate alla Giovanile Centallo, vincitrice della Promozione con la miglior difesa, quindi il passaggio all’Albese, dove si è confermato come portiere meno battuto alla corte del “mentore” Perlo, oggi al vertice ancora una volta del girone C.

Del 1988 è invece Giorgio Merlano, attualmente il numero 1 che occupa con la propria squadra la posizione più nobile in tutta la provincia. Nel 2018/19, complice un infortunio, furono 18 i gettoni collezionati nell’Eccellenza vinta trionfalmente dal Fossano, con 13 reti incassate (34 presenze e 30 gol subiti nell’ultimo anno e mezzo). Nel nuovo anno, il vero salto di qualità come un po’ tutto il gruppo azzurro: carisma e tanta sostanza per inseguire un piazzamento nella top-8. A tutto ciò, va aggiunto anche il ruolo da leader, rafforzato dall’addio di Romani.

Classe 1996, una delle sorprese in top-5 è Abdou Dia, che, dopo essere passato da Fossano, ha trovato la sua dimensione ideale nell’ambizioso Busca. Lo scorso anno il record di partite senza imbattibilità, accompagnato a prestazioni in cui ha dimostrato di essere un lusso per la terza categoria dilettantistica regionale.

Chiude un “ragazzo del ‘99”. Si tratta di Luca Bonofiglio, soldatino del generale Daidola, che ha riposto fiducia in questo Under 21 che sembra un veterano. Parlano per lui i quasi 100 gettoni in Serie D, in un Bra in ripresa dopo un inizio di campionato molto difficile.

Ora la scelta sta a voi, gentili e affezionati lettori di IDEAWEBTV.IT! VOTATE NEL MODULO di seguito, scegliendo il vostro preferito, per definire le cinque finaliste che saliranno sul palco degli IDEA AWARDS 2019, condividendo l’articolo per permettere a tutti di votare e… passate parola!