Volley B2/F: Cuneo, avanti tutta! Chieri battuta 3-1 dopo un match emozionante

0
678
L'esultanza biancorossa

Tre punti d’oro, sofferti, ed importantissimi. La Bosca Ubi Banca Cuneo batte 3-1 Chieri al termine di un match emozionante e che ha riservato non pochi colpi di scena: biancorosse che hanno mostrato più volti, regalando al pubblico la miglior prestazione stagionale per quasi tre set, spegnandosi sul più bello e venendo costrette al 4°, giocato di puro impeto e carattere e centrando un successo che pesa.

La formazione di coach Petrelli centra così la seconda vittoria di fila in questo ottimo avvio di 2020, la terza in campionato, accorciando così la classifica verso la zona salvezza. In una prestazione più che positiva, escludendo il clamoroso black out di fine terzo set, spiccano i 19 punti di una fenomenale Battistino, sempre più arma fondamentale per le cuneesi.

Dopo la seconda gioia casalinga della stagione, le Gattine sono ora attese da una doppia trasferta, sul campo dell’Ascot (a Torino) e del Pavic (a Romagnano Sesia), due impegni che metteranno alla prova le indicazioni positive di questo inizio di anno.

SESTETTO CUNEO

Moschettini al palleggio, opposto Battistino; centrali Andeng e Giuliano, schiacciatrici Montabone e Parise, libero Gay.

SESTETTO CHIERI

In regia sturare, opposto Marengo; in mezzo Quilico e Guarena, in banda Burzio e Iannacone, libero Ferrua.

PRIMO SET

Avvio in equilibrio, in cui si segnalano gli ace di Battistino da una parte e Iannacone dall’altra: il primo tentativo di allungo e biancoblu, sul 7-10 Petrelli ferma il gioco. Padrone di casa che rientrano bene in campo: break di 3-0, parità a quota 10. Andeng e Giuliano tengono a contatto le biancorosse, con la numero 9 che trova l’ace del 13-12. Cuneo che spinge bene al servizio, con la ricezione ospite in difficoltà: sul 17-14 time out Chieri. Burzio e Marengo provano a riportare in scia le torinesi, ricacciate indietro da Parise, è 20-18 per il time out di coach Sinibaldi. Sul 21-18 dentro Ollino per Burzio. Battistino gioca con le mani del muro, mentre Marengo non passa, Cuneo vola sul 23-18: la doppia di Sturare regala sei set ball alle cuneesi. Al primo tentativo Cuneo chiude, 25-18 e 1-0.

SECONDO SET

Il match riparte con Cuneo che prova a condurre le operazioni e Chieri costretta ad inseguire: Parise da posto 4 fa 6-4. Allungano le biancorosse: attacco mancino vincente di Battistino da posto 2, poi il muro ad uno di Giuliano, 10-4 e time out ospite. Chieri che prova a risalire: ace di Fasano, Petrelli ferma il gioco (12-9). Moschettini allarga bene il gioco, Battistino e Montabone riportano a +5 le locali (14-9). Continua il parzialone biancorosso con un lungo turno di servizio di Battistino: 17-9 ed altro time out ospite. Tutto facile per le cuneesi che volano via: sul 21-13 dentro Monge per il turno di servizio, ed è subito ace (22-13). Sono nove i set ball, con Grossi in campo per la battuta: chiude Battistino alla seconda opportunità, 25-16.

TERZO SET

Il set si apre con l’ace di Ollino, 0-1. Chieresi che premono per provare a rientrare in partita: Iannacone in lungolinea sigla il 2-4. Immediato contro-break cuneese: 3-0 l’ace di Montabone firma il sorpasso (5-4). Sul 7-4 Sinibaldi richiama le sue ragazze in panchina. Parise macina punti, Moschettini colpisce con l’ace del 12-6, Chieri costretto a fermare il gioco. Chieri cede di schianto, con tanti errori gratuiti: Cuneo scappa sul 16-7. Gara che va verso i titoli di coda, ma Chieri prova un ultimo estremo tentativo di rimonta: l’ace di Iannacone vale il 19-14. Parise scaccia la paura attaccando con mano ferma: 21-15, mentre rientra Monge per Moschettini. Battistino non si ferma, Cuneo vede il traguardo: 22-16. Chieri ha un sussulto, l’ace di Marengo vale il -4 (22-18), Petrelli chiede time out. Iannacone manda fuori un pallone che poteva rivelarsi decisivo, la fast di Quilico tiene in vita le biancoblu (23-18). Una super Battistino buca il muro avversario, cinque match ballo Cuneo: il primo viene annullato (24-20). Fast di Guarena, Iannacone mura, è 24-22. Ace di Quilico, 24-23. La doppia di Moschettini manda il set, incredibilmente, ai vantaggi (24-24). Scambio da brividi: Cuneo chiede una doppia non ravvisata dall’arbitro, Battistino attacca, sulla difesa ospite il pallone di impenna, Andeng lo mette a terra (25-24). Altro match ball annullato (25 pari). Iannacone a segno, sorpasso Chieri (25-26). Iannacone colpisce, a sorpresa si va al quarto set (25-27).

QUARTO SET

Cuneo che si affida a Battistino in avvio: due punti di fila, 2-1. Chieri che però, è inevitabile, ci crede: primo tempo vincente di Guarena, 4-6. Torinesi che difendono fortissimo, mentre Iannacone non smette di andare a segno, 6-9. Importante break cuneese, nel segno di Parise e Battistino: la schiacciatrice, ex di turno, trova l’ace dell’11-9. Match ormai tiratissimo: contro-break chierese, con Iannacone che stoppa Battistino per l’11-12. Ace di Quilico, 11-13. Sull’11-14 time out Cuneo. Dentro Grossi per la battuta, ace e 13-14: muro di Andeng, parità a 14. Turno prolifico della centrale biancorossa: altri due ace, è 16-14. Chieri ancora in difficoltà di ricezione, Andeng ne approfitta il 17-14. Chieri cancella il break e rimette in pari il punteggio, 17-17 con l’ennesimo punto di Marengo. Si gioca punto a punto, con il pubblico che, da ambo le parti, spinge le due squadre: Andeng e Moschettini sul turno di servizio di Montabone portano a +2 Cuneo (21-19). Cuneo allunga: Parise da posto 4, 23-19. Nuovamente, Chieri ha la forza di rimettersi in scia, sul 23-21 e Petrelli ferma il gioco: Quilico mura Parise, 23-22. Servizio biancoblu out, sono due match ball: dentro per la prima volta in campo per un turno di battuta decisiva: ricezione lunga, Moschettini chiude, 25-22.

BOSCA UBI BANCA CHIERI – CHIERI ’76 3-1 (25-18, 25-16, 25-27, 25-22)