Nell’estate monregalese arriva “Motori a Nord Ovest”, l’evento dedicato alle quattro ruote e non solo (FOTO)

La manifestazione si svolgerà dal 31 luglio al 2 agosto

0
942

“Give me Goodwood on a summer’s day and you can forget the rest of the world.” (ndr Datemi Goodwood in un giorno d’estate e potete dimenticarvi del resto del mondo”)- disse il pilota Roy Salvadori, descrivendo la cronoscalata, che dal 1993, si tiene ogni anno in Inghilterra, nel circuito omonimo, dove per l’occasione si radunano piloti e appassionati da tutto il mondo per portare le loro auto e vederne di nuove, da quelle storiche alle più moderne e veloci. 

Per gli appassionati di auto andare a Goodwood è come un pellegrinaggio, è La Mecca; in Italia non abbiamo nulla di simile, certo, ma quando, ieri sera, presso la Casa Regina Montis Regalis di Vicoforte, è stato annunciata la nuova edizione dell’evento “Mondovì e motori”, la nostra speranza per il futuro (ndr) è che Mondovì possa fare di questa  manifestazione un evento conosciuto e apprezzato a livello internazionale.

Del resto, come evidenziato da Ezio Garelli, pensando alle imprese di Luca Cordero di Montezemolo o Flavio Briatore, «noi nell’area monregalese di motori, un po’, ce ne intendiamo».

Già in passato la manifestazione ha richiamato molti equipaggi stranieri con le loro auto d’epoca, non ultima la scorsa edizione 2019, ma l’obiettivo degli organizzatori è migliorare e rendere ancora più attrattiva e conosciuta la manifestazione.

 

ANTICIPAZIONI EDIZIONE 2020

Il tradizionale evento “Mondovì e motori….week-end con le vecchie signore” cambia nome per raggiungere una portata più internazionale e diventa “Motori a Nord Ovest”; dal 31 luglio al 2 agosto, le strade e le piazze del centro storico di Mondovì diventeranno nuovamente un museo a cielo aperto, dando la possibilità ad appassionati e curiosi di vedere da vicino auto e moto dal 1900 al 1940.

Cambierà leggermente il percorso, infatti, l’intenzione del papà dell’evento, Mario Garbolino, Presidente del CLAMS di Alba e di Enzo Garelli, che da diversi anni, dà un tocco in più alla manifestazione con le sue Ferrari, punta a riscoprire la storia del territorio.

Motori a Nord Ovest si svilupperà su tre giorni di sfilate e trasferimenti sulle strade dei comuni di Briaglia, Mondovì e Vicoforte. L’evento, organizzato dall’Associazione La Funicolare, ha potuto contare sul contributo economico della Regione Piemonte, dell’ATL, rappresentata ieri sera da Rocco Pulitanò, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e dai comuni del Sindaco Paolo Adriano e Valter Roattino, con il patrocinio ASI e FIVA.

Molte le novità ancora da svelare, dalla presenza delle mongolfiere alla possibile esposizione di un particolare modello Ferrari, di cui Ezio Garelli sta discutendo direttamente con Maranello.