Alba: l’Unione Veterani dello Sport conferisce all’ex pallavolista Denise Mercanti il titolo di “Sportivo dell’Anno 2020” (FOTO e VIDEO)

Una grande serata all'insegna della pallavolo, che ha visto l'ex giocatrice della società sportiva VBC Alba Denise Mercanti ricevere il titolo di Sportivo dell'Anno. Nel corso dell'evento gli storici Presidenti delle società albesi hanno narrato gli aneddoti più significativi della storia della pallavolo locale.

0
2187
Da sinistra: Enzo De Maria, Denise Mercanti ed Emanuele Bolla

Forti emozioni e grandi applausi sono sopraggiunti ieri sera (16 Gennaio) dal Palazzo della Banca d’Alba, dove si è svolta la premiazione dello Sportivo dell’Anno 2020. L’evento annuale, organizzato dall’Unione Nazionale dei Veterani dello Sport – Sezione di Alba “Mario Fontani”, ha scelto di dedicare quest’occasione alla storia della pallavolo albese e di ripercorrere la sua nascita e sviluppo dalla fine degli anni ’70 ad oggi.

Presenti in sala gli esponenti e i Presidenti delle società pallavolistiche dell’albese, i quali a turno sono saliti sul palco per ripercorrere avventure, simpatici aneddoti e divulgare fotografie che hanno segnato la crescita di questo sport nella comunità albese.

Si comincia con Pier Carlo Abrigo, esponente della polisportiva salesiana PGS Victoria Alba, che ha descritto la sua pallavolo. Una pallavolo scolastica, dove l’inizio della sua pratica era segnata dai suoni delle campanelle degli istituti comprensivi. Data la sua attitudine e predisposizione verso lo sport, la sua storia cominciò con la richiesta di Suor Giovanna di insegnare il gioco della pallavolo alle ragazze dell’oratorio. Da qui, un grosso impegno segnato dagli allenamenti, le prime amichevoli nel territorio e la nascita della prima squadra maschile tra il 1977 e il ’78. All’inizio del decennio successivo cominciò ad essere una vera e propria Federazione, riuscendo così a  portare nel loro campo anche ragazzi già impegnati nel settore del calcio. Inoltre, questo evento condusse all’acquisizione del primo sponsor, che li accompagnò al campionato di Prima Divisione girone Asti. “Nonostante la competizione, non è mai mancata la solidarietà e l’aiuto verso il prossimo dei giocatori“- ha commentato il rappresentante, descrivendolo come il più grande insegnamento che si possa ricevere dallo sport.

Prosegue il Dottor Giancarlo Salvano, che insieme ad un gruppo di amici porta alla luce la Volley Alba nel 1973. Una squadra che nonostante le prime difficoltà iniziali nel trovare i giocatori si è subito portata ai campionati regionali, senza mai arrendeersi. Nel ’75 si creò la divisione femminile per poi proseguire alla creazione di squadre giovanili.

Si passa così a Fulvio Trosso, Presidente della Pallavolo Alba da quasi trentun anni, che con il suo grande entusiasmo e coinvolgendo il grande pubblico presente in sala ha raccontato la storia della pallavolo maschile. Una società che tutt’oggi vanta grande partecipazione da parte dei giovani e svariate vittorie in serie C e promozioni in B. Simpatici gli episodi di cui sono stati protagonisti negli anni come la tradizionale “doccia della vittoria”, di cui il Presidente è anche stato protagonista per festeggiare insieme ai membri dello staff e della squadra. Per di più, la società ha sempre goduto di un grande supporto anche da parte del vasto numero dei tifosi che si recava nel palazzetto per seguire i match. Un’ulteriore nota di merito va a Omar Biglino, il quale cresciuto nella società albese e ad oggi giocatore (centrale) nel Safety Perugia Volley in serie A1.

Si ritorna così ad un mondo del tutto femminile, ed è Beppe Pasquero ad esporre la sfera della società Alba VBC, nata dall’unione della Victoria e Volley Alba. Una grande squadra che ha goduto di grandi successi ed importanti azioni di gioco dal 1987 al 2001. Gloriosi gli anni ’90, che hanno visto la squadra passare da una serie all’altra fino alla B2 nella primavera del ’91. Presenti in sala anche otto della giocatrici che ne hanno scritto la storia e protagoniste di foto e addirittura manifesti (creati con l’aiuto del fotografo Fiorenzo Calosso) che le hanno accompagnate negli anni e segnato le loro più importanti vittorie.

Al concludersi delle relazioni è giunto il momento della consegna del riconoscimento del titolo Sportivo dell’Anno 2020 da parte del Presidente dell’Unione Nazionale dei Veterani dello Sport: Enzo De Maria e il vicesindaco di Alba Emanuele Bolla. Il premio è stato così conferito all’ ex giocatrice dell’Alba VBC Denise Mercanti. Classe 1973, iniziò la sua carriera sportiva presso la PGS EL GALL di Gallo Grinzane nel 1985. Nel 1987 venne trasferita alla società Alba VBC, dove giocò fino al 1995 conseguendo così quattro promozioni consecutive: dalla prima divisione provinciale alla serie B2 nazionale.

Nel video, le interviste a Enzo De Maria e Denise Mercanti