Cuneo – Lavoro e inclusione sociale: accordo firmato da Confindustria e Confcooperative (VIDEO)

Si tratta del primo protocollo di questo genere in Piemonte: favorirà l'inserimento lavorativo nelle aziende di persone con disabilità

0
317

Confindustria e Confcooperative hanno siglato a Cuneo il primo accordo di collaborazione in Piemonte tra associazioni di categoria per l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità. A firmare il protocollo il presidente di Confindustria Cuneo Mauro Gola e il presidente di Confcooperative Cuneo Alessandro Durando nel corso del convegno dal titolo “Lavoro e Inclusione Sociale – Nuovi strumenti per l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità” che si è svolto nella mattinata di oggi, giovedì 16 gennaio, negli spazi del Ping, in via Pascal, a Cuneo.

Al centro dell’evento, a cui ha partecipato in rappresentanza dell’amministrazione comunale il vicesindaco e assessore alle Politiche Sociali Patrizia Manassero, le opportunità offerte dall’articolo 14 e la volontà di intraprendere un percorso che possa favorire l’incontro tra aziende e persone con disabilità.

“L’obiettivo è facilitare questo contatto – ha esordito il presidente di Confindustria Cuneo Mauro Gola -, sostenendo il processo di inserimento attraverso un attento lavoro di analisi del contesto e di selezione. Vogliamo creare una cultura comune, una collaborazione virtuosa tra lavoro e inclusione sociale”. Ha aggiunto Alessandro Durando, presidente di Confcooperative Cuneo: “Questa firma è un punto di arrivo ma anche di partenza. Sarà importante monitorare le sperimentazioni che porteremo avanti, che vanno gestite con flessibilità: è una sfida complessa, ma sono convinto che possiamo vincerla insieme”.

Il dottor Luigi Salvatico, psicologo e psicoterapeuta, presidente del Comitato etico interaziendale ASO S. Croce e Carle, Asl CN1, CN2, Asti, ha ripercorso le fasi storiche che hanno portato ad un importante traguardo raggiunto dalla società di oggi: “Un tempo le persone con disabilità venivano isolate, ghettizzate, tenute nascoste. Oggi abbiamo capito che invece rappresentano un’occasione, una risorsa, e bisogna investire in questo senso, proprio come fa questa iniziativa”. Presente anche il direttore dell’Agenzia Piemonte Lavoro Claudio Spadon, che insieme alla collega Franca Pizzo ha illustrato il ruolo dei Centri per l’Impiego in questo percorso di inclusione sociale e lavoro.

Infine, la gradita sorpresa del cavalier Amilcare Merlo, fondatore dell’azienda che dal 2005 porta avanti una collaborazione con la cooperativa sociale “Il Laboratorio” di Dronero che prevede l’inserimento di alcune persone con disabilità: “Non è stato facile, ma partendo da zero oggi siamo arrivati a risultati che ci soddisfano e che ci inducono a voler proseguire ed anche incrementare la collaborazione. Vedere lavorare questi ragazzi è una cosa meravigliosa, sono persone speciali. Sono felice di questo accordo, che va nella direzione giusta”.   

Ai nostri microfoni, le parole dei due firmatari dell’accordo: il presidente di Confindustria Cuneo Mauro Gola e il presidente di Confcooperative Cuneo Alessandro Durando.