Villanova Mondovì: ad “Aspettando Dialoghi Eula” l’orgoglio del ‘Made in Italy’

A confronto Bertolomeo Salomone e Daniele Ferrero, i numeri uno di Ferrero Spa e Venchi Spa

0
124

Anno nuovo, tradizioni vecchie. A meno di dodici mesi dall’intervento dell’ex ministro dell’Interno, Marco Minniti, momento clou della kermesse dello scorso aprile, torna l’atteso appuntamento con ‘Aspettando Dialoghi Eula’, l’anteprima del ‘festival della buona politica’, di scena come di consueto a Villanova Mondovì.

L’antipasto dell’edizione 2020, la numero sette dell’ormai lunga storia della manifestazione, avrà al centro il racconto di due storie imprenditoriali di straordinario successo. Due eccellenze che, dalla ‘Granda’, hanno saputo esportare il ‘Made in Italy’ in tutto il mondo, tanto da essere oggi tra i brand più globali dell’industria italiana.

Ospiti della serata, in programma mercoledì 22 gennaio 2020, alle ore 20,30, nella prestigiosa cornice dell’antica Chiesa di Santa Caterina nel borgo medievale di Villavecchia (ingresso libero), due top manager di caratura internazionale: Bartolomeo Salomone, neo presidente del colosso dolciario Ferrero spa, e Daniele Ferrero, presidente ed amministratore delegato di Venchi spa.

Cuore radicato al nostro territorio, ma orizzonti lontani: Ferrero e Venchi hanno saputo scrivere in questi anni alcune delle pagine più importanti della vita economica del nostro Paese, due autentici ‘campioni’ dell’industria alimentare, riconosciuti ed apprezzati ad ogni latitudine.

Bartolomeo Salomone

Per capire la portata del fenomeno cioccolato è sufficiente riportare alcuni numeri: Ferrero – fondata ad Alba nel 1946 da Pietro Ferrero – può vantare oggi oltre 30 mila dipendenti in tutto il mondo e più di 10 miliardi di euro di fatturato. Tra i suoi prodotti figurano vere e proprie icone del gusto, dalla Nutella ai Ferrero Rocher, dal Kinder cioccolato al Kinder Bueno, per arrivare ai più recenti Nutella Biscuits, la cui irreperibilità sugli scaffali dei supermercati di tutta Italia è diventata oggetto di dibattito sui social media ed in tutti i telegiornali.

Daniele Ferrero

L’ascesa di Venchi è, per certi versi, ancora più sorprendente: fondata nel 1879 e salvata dal fallimento da una cordata di imprenditori, l’azienda con sede a Castelletto Stura è stata protagonista negli ultimi anni di un rilancio senza precedenti. Con l’introduzione dell’innovativo format monomarca della ‘cioccogelateria’, Venchi ha conquistato crescenti quote di mercato, posizionandosi strategicamente nei centri storici, nelle principali stazioni ferroviarie e nei più importanti aeroporti internazionali, da New York a Dubai, da Hong Kong a Shanghai.

Il 2019 si è chiuso con un fatturato pari a circa 100 milioni di euro, triplicato in appena 8 anni e destinato ad aumentare ulteriormente (solo nei primi mesi del 2020 sono previste 7 nuove aperture tra Cina e Giappone con il fatturato destinato a raggiungere quota 120 milioni).

Alla guida di questi due colossi, Bartolomeo Salomone e Daniele Ferrero. Due uomini e due manager dalle qualità non comuni: il primo, laureato in Economia, è entrato giovanissimo in Ferrero, dove nel corso degli anni ha assunto crescenti responsabilità, diventando direttore finanziario del Gruppo e segretario generale della Fondazione Ferrero; il secondo, laureato a Cambridge e formatosi professionalmente nella boutique di consulenza McKinsey, è stato l’uomo-chiave del ‘miracolo Venchi’.

A Villanova Mondovì, in occasione di ‘Aspettando Dialoghi Eula’, daranno vita ad un confronto inedito sui grandi temi dell’economia locale e globale: a loro il compito, da esperti ed illuminati uomini di impresa, di analizzare il passato ed il presente per farsi trovare pronti alle grandi sfide del nuovo decennio.

A moderare il tavolo sarà Marco Castelnuovo, direttore del ‘Corriere della Sera’, edizione di Torino, volto ormai ben noto al pubblico dei ‘Dialoghi Eula’.

«Siamo particolarmente orgogliosi – dichiara Michelangelo Turco, sindaco di Villanova Mondovì – di poter ospitare nel Monregalese un tavolo di confronto di così alto livello. Apriamo l’anno con due ospiti che hanno dato lustro all’Italia intera nel mondo. Abbiamo deciso di dedicare il primo appuntamento dei ‘Dialoghi Eula’ 2020 all’economia e al mondo dell’impresa: Ferrero e Venchi sono due imprese orgogliosamente cuneesi che hanno voluto e saputo guardare oltre, proprio come stiamo facendo con il nostro festival della buona politica. Concorrenti sul mercato ma ‘amiche’ a Villanova Mondovì: Ferrero e Venchi incarnano alla perfezione lo spirito aperto e costruttivo dei nostri ‘Dialoghi’. Sarà davvero un grande onore poter ascoltare dal vivo le suggestioni di Bartolomeo Salomone e Daniele Ferrero».

c.s.