Terza Categoria – Il Bagnasco sogna! Mister Nicolino: “Vogliamo arrivare in alto, ma che lotta con le altre!”

0
657

Una prima parte di stagione ad altissimo livello per il Bagnasco che, dopo 15 giornate di campionato si ritrova a -2 dalla vetta ma con una gara in meno nel Girone A di Terza Categoria.

Ideawebtv.it ha contattato Matteo Nicolino, tecnico del sodalizio giallo nero, per fare il punto della situazione su questi primi mesi e sul prosieguo della stagione.

Mister, si è chiusa una prima parte di campionato veramente entusiasmante e chiusa a due punti dalla vetta ma con una gara in meno: si aspettava una partenza del genere da parte della sua squadra?

“Siamo innanzitutto partiti per fare meglio dell’anno scorso dov’eravamo arrivati quarti senza riuscire, però, a fare i play off a causa del distacco troppo ampio con Sommarivese ed Area Calcio Alba Roero. Ammetto comunque che se mi avessero detto ad inizio stagione di ritrovarmi alla pausa invernale in queste condizioni ci avrei messo la firma”.

Una lotta testa a testa ricca di sorpassi e contro sorpassi. A suo avviso sarà così fino alla fine della stagione?

“Non credo sarà una lotta a due per la vittoria: credo che, oltre a noi ed il Savigliano, anche Neive e Clavesana saranno li fino alla fine per dire la loro senza dimenticare possibili outsider come Pro Sommariva, Ceresole d’Alba e Castagnole che potrebbero inserirsi”.

Quale squadra l’ha impressionata di più in questo primo scorcio di campionato?

“Siamo riusciti a vincere tutti gli scontri diretti contro le prime della classe ma, se devo indicare la squadra che mi è sembrata più ricca di potenzialità, indico il Clavesana mentre come squadra più forte il Savigliano”.

Se dovesse individuare un momento clou per questo finale di 2019 quale indicherebbe?

“Penso che la partita che ci ha dato maggior soddisfazione è quella a Neive, vinta 1-2 in 8 contro 11. Oltre al risultato sportivo è stata una giornata magnifica che ha cementato il nostro gruppo anche al di fuori del campo, una trasferta vera da squadra vera”.

Dove possono arrivare il Bagnasco e mister Nicolino?

“Si spera il più in alto possibile!”