Volley A3/M: Di Silvestre incontenibile, Cuneo lotta ma si inchina. Civitanova vince 3-1

0
208
Foto Ideawebtv.it

L’Eurosuole Forum resta inespugnabile. Niente da fare la BAM Acqua S.Bernardo Cuneo che perde un match estremamente equilibrato con la GoldenPlast Civitanova e torna dalle Marche a mani vuote nonostante un primo set vinto ed un match giocato, praticamente sempre, punto a punto. Vincono 3-1 i padroni di casa, che confermano lo score perfetto fra le mura amiche ed assestano il sorpasso in una classifica sempre cortissima ed ancora di difficile lettura.

Sicuramente qualche rammarico c’è per la compagine di coach Serniotti, mai in grado di contenere un Di Silvestre “monstre” da 32 punti e, forse, con qualche pecca di ricezione nei momenti cruciali della sfida, vale a dire le fasi finali dei set, persi tutti di misura: non riesce, probabilmente per questione di dettagli, il colpo in trasferta ai biancoblu (oggi in tenuta biancorossa) contro quella che è una macchina da battaglia inarrestabile davanti al proprio pubblico ed una candidata protagonista di questo campionato di A3.

SESTETTO CIVITANOVA

Partenio al palleggio, opposto Paoletti; in mezzo Trillini e Sanfilippo, schiacciatori Di Silvestre e Dal Corso, libero D’Amico.

SESTETTO CUNEO

Cortellazzi in regia, opposto Prolingheuer; centrali Focosi e Sighinolfi, in banda Casoli e Galaverna, libero Prandi.

PRIMO SET

Padroni di casa che provano a condurre sin da subito le operazioni (3-0) ma Cuneo risponde subito e, con un fruttuoso turno di servizio di Galaverna e qualche errore avversario, assestano un importante break: l’ace dello schiacciatore vale il 4-6, per il time out di coach Rosichini. BAM che prova a scappare: primo tempo di Focosi, è 7-10. Di Silvestre e l’ace di Partenio riportano la Golden sul punteggio di parità, è 11-11. Cuneo esce da una fase con alcuni errori da una parte e dall’altra tornando avanti: attacca Prolingheuer, poi Focosi chiude uno scambio intenso in cui non basta la difesa arcigna dei locali; l’attacco out di Paoletti consegna il 14-18 per il nuovo stop chiesto da Rosichini.

Civitanova ferma un lungo turno in battuta di Prolingheuer che ha creato non pochi problema alla ricezione: Paoletti bene da posto 2, poi l’ace di Cappio, 16-19, questa volta è Serniotti a richiamare i suoi a sé. Sul 17-21 fuori Cortellazzi, dentro Testa. Di Silvestre trascina i suoi verso un estremo tentativo di rimonta: break di 4-1, mentre rientra Cortellazzi per la regia biancoblu (21-22). L’errore di Cappio al servizio regala tre set point ai cuneesi: serve Sighinolfi che manda in rete la battuta float; al secondo, altro errore in battuta, Cuneo chiude 23-25.

SECONDO SET

Dopo l’inizio sprint di Cuneo (0-4), Di Silvestre torna a prendersi sulle spalle Civitanova: tre punti di fila (dopo i 7 del primo set), poi il muro di Sanfilippo, è 4-4. Sul 7-9 spazio a Disabato fra le fila locali. Match che procede a piccoli strappi: GoldenPlast che mette per la prima volta il muso avanti, Focosi con due primi tempi di fila firma la parità (12-12). Ace dello stesso centrale, 12-13. Di Silvestre non smette di picchiare fortissimo: due ace consecutivi, è 15-13. Marchigiani che con i denti provano a tenere il vantaggio: lungolinea vincente di Paoletti che poi replica con l’ace (confermato dal videocheck), 19-16. L’ex Mondovì è decisivo in questa fase: attacco incrociato da posto 2, 20-18. Cuneo c’è e si rimette in carreggiata: Prandi difende, Galaverna mura, 21-21 e time out Rosichini. Finale in volata, con i botta e risposta di Paoletti e Galaverna, 23-23. Pallonetto di Disabato, set point Civitanova che inserisce Cappio in battuta: Galaverna lo cancella dopo che la difesa di casa aveva salvato clamorosamente per due volte di fila su Sighinolfi (24-24). Sbagliano Galaverna e Paoletti, 25 pari e Serniotti inserisce Chiapello per il servizio: lungo scambio con qualche errore, Focosi non riesce ad alzare in bagher, Di Silvestre punisce in pipe, 26-25. Chiude il muro di Trillini su Focosi, 27-25.

TERZO SET

Civitanova che sfrutta la scia del set precedente vinto e parte forte: 5-2, time out Serniotti. Ace di Disabato, Cuneo scivola a -4 (8-4). Break biancoblu che rimette tutto in discussione: 8-8, time out per i padroni di casa. Si procede di nuovo a strappi: Di Silvestro sfonda quota 20 punti, rimettendo avanti i suoi (11-8), Prolingheuer e l’ace di Focosi riportano Cuneo al fianco degli avversari (11-11). Match combattuto, con la BAM che restando avanti nella fase centrale, non riesce a scappare: l’ace di Trillini e l’attacco out di Prolingheuer timbrano la nuova parità, 19-19. Break della GoldenPlast che, nonostante il time out chiamato da Serniotti, prosegue: Di Silvestre ancora a segno, 19-21. Cuneo ha la forza di reagire al momento giusto, portando ad un finale punto a punto: 22-22. La spunta Civitanova, al primo tentativo: ace di Cappio, 25-23.

QUARTO SET

Cuneo prova immediatamente a svoltare (2-6), ma Civitanova risponde rimettendosi in scia con un ottimo Paoletti (7-8): il primo tempo fuori di Focosi certifica la parità a quota 8. Match che, seppur forse non bellissimo tecnicamente, si conferma combattuto e sul filo dell’equilibrio: prova a romperlo Galaverna, con l’ace dell’11-13. Come nei precedenti set, si procede a strappi e contro-strappi: Disabato mura due volte, Paoletti passa da posto 2, 16-16. Civitanova che tenta lo scatto definitivo: BAM in difficoltà sul servizio di Partenio, Di Silvestre fa 20-18. Scatenato il capitano biancoceleste, che supera i 30 punti personali e firma il 22-19. Sussulto improvviso Cuneo, targata Sighinolfi: primo tempo a segno ed ace, 22-21 e time out Rosichino. Disabato e Trillini puniscono, 3 match point (24-21): Focosi l’annulla con l’aiuto del videocheck (24-22). Testa entra per Cortellazzi e mura Disabato, 24-23: Prolingheuer sfiora l’ace, ma Disabato riesce ad attaccare su una ricezione rocambolesca e chiude i conti, 25-23.