Il Vbc Synergy Mondovì cede al tie-break con la Materdomini, Barbiero: “Era importante portare via qualcosa”

0
60

Il Vbc Synergy Mondovì ha trovato un buon sussulto nel weekend, strappando un punto contro il Materdomini Volley.

«Era importante portare via qualcosa – il commento del tecnico Mario Barbiero -. La partita si era messa su binari difficili, pur giocando discretamente bene eravamo sotto di due set. I ragazzi sono stati bravi a mantenere la calma e a riuscire a far meglio le cose, soprattutto in due fondamentali dove stiamo lavorando molto, la battuta e l’attacco. Anche a muro abbiamo sporcato molti palloni, è chiaro che sono meccanismi di gioco che vanno allenati
per lungo tempo, non si può pensare di averli acquisiti dopo una settimana di lavoro. Dopo aver conquistato la certezza di un punto, le energie mentali sono un po’ calate e al tie-break non c’è più stata partita. Peccato, ma si vedono segnali tecnici e tattici importanti, oltre allo spirito giusto. Ci prendiamo questo punto con tanto orgoglio, e da martedì torniamo in palestra per spingere come sempre».

Un pensiero per il secondo palleggio Mattia Milano. «Ha fatto una buona prova, è rimasto in
campo con le idee chiare, ha organizzato e distribuito il gioco seguendo il filo tattico che avevamo preparato. Sono contento anche perché i compagni lo hanno assistito, non capita tutti i giorni di fare l’esordio in A2 in una partita di cinque set in trasferta».

Ora si guarda al futuro con qualche certezza in più. «Credo che nelle prossime tre partite in casa dovremo raccogliere qualcosa – ancora il tecnico -, per questo sarà importante arrivarci con la rosa al completo. Ho piena fiducia nel lavoro della società, che sta vagliando diverse soluzioni, inevitabilmente dovremo scegliere anche quelle più rapide da perfezionare».

c.s.