Il Bosco Scintillante delle Notti della Natività per l’iniziativa “Un albero in più”

0
182

C’è anche l’attenzione all’ambiente tra le iniziative della dodicesima edizione de Le Notti della Natività.L’evento diffuso inaugurato domenica 1 dicembre e organizzato dal Borgo San Lorenzo con il patrocinio del Comune di Alba e la collaborazione di Ente Fiera del Tartufo Bianco d’Alba e Associazione Commercianti Albesi, porta quest’anno con sé anche un messaggio “green” che guarda alla collettività e al territorio.

Grazie alla partnership con il Gruppo Egea, che da sempre sostiene l’evento, quest’anno il Trenino dei desideri in piazza Michele Ferrero accompagnerà i più piccoli ad avventurarsi in un magico bosco scintillante, allestito dai volontari del Borgo San Lorenzo e realizzato grazie anche alla collaborazione con Asproflor, Samia e Magliano-Brandino. Un bosco che fa da cornice all’Egea Express composto da trenta piante tra carpini e betulle – alberi a forte vocazione tartufigena –, che dopo le feste natalizie saranno donati a una rappresentanza di Comuni dell’Albese e messe a dimora tra le colline di Langhe e Roero in luoghi significativi del territorio.

L’iniziativa è una prima risposta di Egea e della comunità albese all’appello “Un albero in più” lanciato nei mesi scorsi dal fondatore e presidente di Slow Food Carlo Petrini insieme con Stefano Mancuso, scienziato e direttore di LINV (International Laboratory for Plant Neurobiology), e il vescovo di Rieti Domenico Pompili: piantare sessanta milioni di alberi, circa uno per ogni abitante del suolo italiano, neonati compresi, per mitigare i livelli di Co2 nell’atmosfera.

L’iniziativa del Bosco arriva insieme con l’augurio che quest’anno Egea rivolge alla comunità: “Facciamo brillare insieme le energie del territorio”.