Torino: a Palazzo Lascaris è stato presentato Bra’s, il Festival della Salsiccia di Bra (INTERVISTE e FOTO)

Il nome "Salsiccia di Bra" o in termine dialettale "Salciccia", è attribuito esclusivamente al prodotto che risponde a determinati requisiti stabiliti nel disciplinare di produzione. La denominazione è riservata al tipico prodotto ottenuto da carni di bovino e suino le cui fasi di produzione hanno luogo nella zona tipica di produzione geograficamente individuata dai confini amministrativi del Comune di Bra

0
403
(foto Danilo Lusso)

Bra’s è “sbarcato” a Palazzo Lascaris, a Torino.

Nella sede del Consiglio regionale del Piemonte e precisamente nella “Sala Viglione”, oggi è stato presentato Bra’s, il Festival dedicato alla Salsiccia di Bra e che sarà protagonista dal 6 all’8 dicembre al Movicentro di Bra con degustazioni particolari, cooking show, eventi collegati. Tutto questo con la regia di tre chef stellati: Massimo Camia, Maurilio Garola e Davide Palluda, i quali giovedì 5 dicembre propongono una cena a sei mani, esclusiva e già sold-out (alla mensa scolastica in via Montegrappa, a Bra).

Davanti ad una platea numerosa formata da tanti consiglieri regionali, addetti ai lavori (Matteo Ascheri e Franco Biraghi tra gli altri) e media torinesi, sono intervenuti: Stefano Allasia (presidente Consiglio regionale del Piemonte), Fabio Carosso (vice-presidente regionale), Vittoria Poggio, Marco Protopapa e Luigi Genesio Icardi (assessori regionali), Gianni Fogliato (sindaco di Bra), Biagio Conterno (vice-sindaco di Bra), Luigi Barbero (presidente Ente Turismo Langhe Monferrato e Roero), Tommaso Testa (presidente del Consorzio della Salsiccia di Bra e dei macellai braidesi), Giuseppe Battaglino (presidente Consorzio tutela e promozione del Pane di Bra), Silvio Dogliani (vice-presidente Consorzio tutela e promozione del Pane di Bra), Massimo Camia e Davide Palluda (chef stellati).

Il nome “Salsiccia di Bra” o in termine dialettale “Salciccia”, è attribuito esclusivamente al prodotto che risponde a determinati requisiti stabiliti nel disciplinare di produzione. La denominazione “Salsiccia di Bra” è riservata al tipico prodotto ottenuto da carni di bovino e suino le cui fasi di produzione hanno luogo nella zona tipica di produzione geograficamente individuata dai confini amministrativi del Comune di Bra. La “Salsiccia di Bra” deve essere prodotta con carni fresche provenienti da allevamenti piemontesi. Tecnologia di preparazione: la carne magra di bovino viene unita a pancetta di suino (20-30%), macinata finemente, condita ed insaccata nel budello naturale. Si consuma fresca, cotta alla griglia, ma specialmente cruda. Materia prima: carne magra di bovino e pancetta di suino; altri ingredienti: acqua, sale, pepe, spezie ed aromi naturali.