Serie C Gold: Abet Bra “solo” 3 minuti in vantaggio, Collegno vince 62-75 (FOTO)

Team di coach Andrea Lazzari "obbligato" a interrompere la striscia positiva. Ieri sera al palasport braidese di viale Risorgimento, partita quasi sempre in salita per i biancazzurri padroni di casa

0
112
Luca Cortese e coach Andrea Lazzari a colloquio durante Abet Bra-Collegno

Collegno batte, a domicilio, l’Abet Bra (62-75) e “obbliga” il team di coach Andrea Lazzari a interrompere la striscia positiva. Ieri sera al palasport braidese di viale Risorgimento, partita quasi sempre in salita per i biancazzurri padroni di casa: Abet in avanti nel punteggio per soli 3 minuti e 3 secondi, a fronte dei 34 minuti e 53 secondi dei torinesi. Collegno che sale a quota 12 in classifica, Abet Bra che rimane a 10.

PRIMO QUARTO:

Mattis, Zabert, Abrate, Gatto e Cortese il quintetto di partenza scelto da coach Lazzari; Collegno opta per Tuninetto, Draghici (ex di turno), Russano, Trovato e Di Matteo. Partono fortissimo i padroni di casa, 4-0 il parziale (che rimarrà l’unico e il massimo vantaggio locale per tutto l’incontro ndr) ma uno straordinario Radu Draghici “prende per mano” i blu-granata, 7-7 a metà quarto e 11-20 al 10′.

SECONDO QUARTO:

Nel corso del secondo periodo di gioco, sul parquet fa il suo ingresso in campo Roberto Francione e porta energia in casa Abet. Mette a referto una tripla, poi Gramaglia firma il riavvicinamento braidese (17-24). A metà quarto è +10 per gli ospiti (19-29), Gioda prova a farsi sentire e a limitare il gap, ma alla sirena di metà partita è +12 Collegno (28-40).

TERZO QUARTO:

Qui si registra il massimo vantaggio dei torinesi, +17 (38-55), nonostante un ottimo inizio di quarto da parte dell’Abet. La tripla e il canestro da 2 di Gioda, poi un super Cortese firmano il massimo parziale dei biancazzurri (7 punti e 45-55) con l’ovazione del pubblico locale. Al 30′ di gioco, Tommaso Orlando realizza il 45-57 (+12).

ULTIMO QUARTO:

Nel quarto periodo dell’incontro, l’Abet ci crede: Francione e Cortese riportano la contesa sul -5 a 8’40” (52-57). Collegno non ci sta e si riallontana, soprattutto con la “bomba” di Draghici. 52-64 al 5′, poi i padroni di casa calano alla distanza, i torinesi mantengono “la distanza di sicurezza. 17-18 il computo del quarto e 62-75 il punteggio finale.

Sabato 7 dicembre (ore 21) trasferta in casa del Ciriè per l’Abet Bra.

Abet Bra: Gramaglia 4, Stetco NE, Mattis 2, Zabert 3, Marenco, Francione 12, Abrate 6, Gatto 4, Negro 2, Cortese 20, Gioda 9, Tiberti NE. Coach: Andrea Lazzari.
Collegno: Chiotti 7, Tuninetto 6, Draghici 16, Russano 5, Ferro, Portigliotti 4, Trovato 7, Di Matteo 20, Orlando F., Orlando T. 10, Villata. Coach: Giuseppe Carbone.