Grande successo per il salone d’orientamento “Alba orienta”

L'iniziativa si è svolta al Palazzo Mostre e Congressi "G.Morra". Soddisfatto il sindaco Bo: "Grande occasione per i nostri ragazzi"

0
255

Il sindaco di Alba Carlo Bo ha visitato oggi, sabato 30 novembre, il salone dell’orientamento “Alba Orienta” al palazzo Mostre e Congressi “G. Morra”. “E’ una grande occasione di conoscenza per i nostri ragazzi – dichiara il primo cittadino Carlo Bo -, un modo importante per accompagnarli a una scelta consapevole della scuola superiore. Il futuro dei nostri ragazzi è anche il futuro della città, quindi l’amministrazione è giusto che si faccia parte attiva con l’organizzazione di manifestazioni informative per gli studenti”.

Quest’ottava edizione del salone ha visto la partecipazione di tutte le scuole superiori della città che si sono presentate e hanno ospitato nei propri stand informativi i ragazzi in uscita dalle scuole secondarie di primo grado, per rispondere a tutte le loro curiosità.

“Le nostre scuole sono davvero un’eccellenza per il territorio – prosegue il sindaco Carlo Bo – e mi congratulo con tutti i dirigenti scolastici per la cura degli allestimenti organizzati nel salone e l’entusiasmo con cui hanno coinvolti gli studenti. Sono contento che tanti ragazzi abbiano partecipato a questa giornata, dimostrando interesse ad approfondire le specificità di ogni istituto e soddisfazione per le informazioni ottenute”.

Le scuole partecipanti sono state: Liceo Classico G. Govone, Liceo Artistico P. Gallizio, Istituto Tecnico L. Einaudi, Istituto Professionale Cillario, Apro Formazione, Liceo Scienze Umane, Linguistico e Musicale L. Da Vinci, Istituto Tecnico Enologico Umberto I sede di Alba, Istituto Professionale Agrario sede di Grinzane Cavour e Liceo Scientifico L. Cocito.

Si ricorda che, nei mesi di dicembre e gennaio, ogni scuola organizzerà nelle proprie sedi ulteriori e specifiche iniziative di orientamento. Le famiglie potranno partecipare a serate informative, open day, visite e attività nei laboratori scientifici e, in alcune scuole, ci sarà la possibilità di assistere alle lezioni durante la mattinata, concordando giorni e orari.