Alto contrasto | Aumenta dimensione carattere | Leggi il testo dell'articolo
Home Articoli Rivista Idea “Notti della Natività”: clima natalizio per Alba

“Notti della Natività”: clima natalizio per Alba

L’inaugurazione delle installazioni, fra cui il grande pino addobbato donato alla città dalla famiglia Ferrero, si svolgerà domenica primo dicembre

0
94

Ad Alba per quattro fi­ne settimana tornano le “Notti della Na­tività”, l’evento diffuso organizzato dal Borgo San Lorenzo con il patrocinio del Comune e la collaborazione
or­ganizzativa dell’Ente Fiera del tartufo bianco d’Alba e dell’As­sociazione commercianti albesi, oltre ai “partner” che contribuiscono alla riuscita degli eventi.
Dopo i primi annunci degli ospiti musicali protagonisti, il maestro Alessandro Quarta e i “Boom­dabash”, in concerto rispettivamente sabato 7 e domenica 8 di­cembre, arriva il programma dettagliato del primo “week-end” della manifestazione.
Tra le novità citiamo i punti “selfie” del Natale, dislocati nelle vie e piazze dello “shopping” fino al 6 gennaio per scattare la propria foto-ricordo in una sfavillante atmosfera di luci, musica e ad­dob­bi. Postando sui “social” le immagini davanti agli allestimenti con gli hashtag #seguilastella e #nottidellanativita (sen­za accento) si potrà partecipare al concorso natalizio e vincere, tra l’altro, tre mesi di fornitura elettrica “Egea” gratuita, un bellissimo gioco “Mavì” e un panettone “Galup” da 5 chilogrammi!
Ecco i punti “selfie” del Natale.
1) Piazza Ferrero. Il trenino dei desideri. Torna l’attrazione per bambini in collaborazione con “Egea”: nel bo­sco degli alberi di Natale un allegro trenino corre veloce e i desideri diventano luce. Dopo le festività le betulle e i carpini usati per l’allestimento saranno donati ai Comuni del territorio per la piantumazione.
2) Via Maestra. Il presepe tradizionale. La Natività classica raccontata attraverso l’esposizione di bellissime statue artigianali a grandezza naturale in un sug­gestivo allestimento nel cuo­re della città con i migliori auguri di Banca d’Alba.
3) Piazza Duomo. La grande stella. Un meraviglioso astro luminoso alto 7 metri illumina il Natale nella piazza della Cat­tedrale, una bellissima opera realizzata con il sostegno di “Generali assicurazioni”.
4) Quartiere Piave. L’abete del­la gioia. Lo spirito del Na­tale viaggia verso i quartieri e
il­lumina un grande albero di Natale collocato per la prima volta in borgo Piave, in collaborazione con l’Associazione commercianti albesi.
5) Piazza Michele Ferrero. L’al­bero degli auguri “Ferre­ro”. Il simbolo degli auguri di Natale elegantemente decorato e illuminato, offerto in dono alla cittadinanza e a tutti i visitatori dalla famiglia Ferrero.
6) Piazza Duomo, palazzo del Comune. La galleria delle ren­ne di Babbo Natale. L’at­te­so allestimento dello scalone del municipio, curato dal Borgo San Lorenzo, quest’anno ospiterà le renne di Santa Claus, in attesa del lungo viaggio della vigilia.
Sabato 30 novembre l’appuntamento è a “Casa Claus”, in piazza Duomo, dove dalle 15 sarà offerta una golosa merenda preparata dalla cucina di Mamma Natale ascoltando le storie più belle di sempre, narrate dalla Regina degli elfi.
La grande festa inaugurale sarà domenica primo dicembre. Alle 15, in piazza Duomo, “Casa Claus” riaprirà le porte per “Na-tale nel paese delle meraviglie” e alcuni amatissimi personaggi delle fiabe (Bian­caneve, la bella e la bestia, la regina Elsa, la principessa Anna e il pupazzo di neve Olaf) incontreranno piccoli e grandi ammiratori per scattare foto ricordo e partecipare alla merenda di Mamma Natale.
Alle 17 da piazza Michele Fer­rero inizierà la festa delle inaugurazioni dei punti “selfie” con la “Christmas fantasy parade”, a cui parteciperanno personaggi amati come Topolino, Pluto, Pinoc­chio, Trilli, Cappuccetto rosso e il lupo, la dolce Clara, il Principe Schiaccianoci e i “Chri­stmas Carols”, eleganti cantori in costume dell’800 vittoriano, capitanati da Babbo Natale con gli elfi e la renna Rudolph.
Alle 17,30 alla presenza della si­gnora Maria Franca Ferrero (in foto: l’evento del 2018), ci sarà l’accensione dell’elegante pino donato alla città dalla famiglia Ferrero. Seguirà il taglio del nastro davanti al presepe allestito in via Maestra e poi il corteo arriverà in piazza Duomo per accendere la stella luminosa e dare il “la” anche allo scenografico allestimento dello scalone del palazzo comunale.
Il gran finale sarà in “Casa Claus”, il salone delle feste delle “Notti della Natività”, con un brindisi benaugurante sulle note dei “Christmas carol” e tutti i personaggi fantastici di questo magico Natale.
Tutti gli eventi saranno a ingresso gratuito.

La pista di pattinaggio su ghiaccio di piazza Pertinace apre sabato

Attilio Cammarata annuncia: «Per il quinto anno, in collaborazione con l’Ammi­nis­trazione comunale e con la famiglia Sfor­zi-Valetti, a cui va il nostro ringraziamento per la professionalità nella gestione della pista di pattinaggio sul ghiaccio, riproponiamo il “Giardino di Natale”. Gli albesi hanno già potuto notare che piazza Elvio Pertinace è stata illuminata, creando l’atmosfera natalizia, e negli anni passati hanno visto frequentare la pista di pattinaggio tutta la piazza da un notevole numero di persone».
La pista sarà operativa sino al 2 febbraio e sarà inaugurata sabato 30 novembre alle 15, alla presenza delle autorità e di quanti vorranno condividere questo mo­mento di festa insieme, ammirando an­che una splendida esibizione di pattinaggio artistico su ghiaccio.
«Come negli anni passati», aggiunge Cam­­marata, «per ampliare l’offerta ab­biamo messo in atto, grazie alla collaborazione con il “Villa­ge+Sport” e il progetto “Kin­der+Sport”, un progetto per un’of­­ferta di sport invernale agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. La pista di pattinaggio permette l’aggregazione delle famiglie con una notevole ricaduta positiva anche per l’immagine della città e degli “sponsor” che sostengono l’iniziativa. La manifestazione fa parte delle attività di rilancio del quartiere “Cen­tro storico” e le nostre iniziative han­­no lo scopo di animarlo, rendendolo vivo, sicuro e con un notevole apprezzamento dei cittadini e turisti stranieri».

Il capodanno 2020 in piazza Risorgimento con tante sorprese

Per la ventunesima edizione del capodanno di Alba una gustosa novità attende quanti saranno presenti in piazza Risorgimento dalle 23,30 del 31 dicembre.
Il tradizionale appuntamento con il “Nutella party” sarà ancora più goloso. L’organizzazione ha infatti coinvolto, oltre al prestigioso marchio “Ferrero” che fornisce la “Nutella” un altro punto fermo dell’eccellenza dolciaria piemontese, la “Galup”, “leader” nella produzione di panettoni che metterà a disposizione del pubblico un suo nuovo prodotto, le “fette di panettone tostato” su cui sarà spalmata la “Nutella”, il tutto accompagnato dall’Asti Secco “Duchessa Lia” per il brindisi collettivo allo scoccare della mezzanotte.
Anche l’animazione musicale vedrà rafforzata la presenza con l’esibizione “live” del gruppo (otto elementi) “Senzanome”, “cover band” dei “Nomadi”. Verranno riproposte la nevicata di 10.000 palline di gommapiuma e la cascata di 1.500 palloncini in lattice biodegradabile con all’interno alcune decine di buoni sorpresa. La scenografia aerea richiamerà maxigrappoli d’uva e grandi pini stilizzati realizzati in “balloon art” da “Planet party” a fare da contorno all’allegorica rappresentazione in scala dei nove pianeti del sistema solare: Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano e Nettuno.

BaNNER