Bene l’Atletica Mondovì al 12° Cross Città di Cuneo

0
64
Davide Rolfi Atletica Mondovì

Si è disputata domenica 3 a Cuneo, in condizioni climatiche “tipiche” da corsa campestre con pioggia battente ad accompagnare gli atleti, la 12ª edizione del tradizione cross “Città di Cuneo”, valida come prima prova del circuito provinciale di società giovanile. La manifestazione che sancisce l’inizio della stagione dei cross, si è disputata sul tracciato in Piazza D’Armi, soluzione trovata dagli organizzatori della Atletica Cuneo, vista l’inagibilità del classico campo gara del Parco Fluviale.

L’Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo ha preso parte a questa corsa con una dozzina di ragazzi: numerosi sono stati, in questa occasione, gli atleti dell’ultimo corso che per la prima volta si sono cimentati con una gara ufficiale.

I migliori risultati tecnici di giornata per i colori monregalesi, sono senza dubbio stati quelli ottenuti da Adele Roatta nella prova riservata alla categoria cadette. La morozzese, alla sua prima gara dopo la medaglia dei campionati italiani di inizio ottobre (bronzo sui 2.000 metri) non ha avuto problemi e regolare le avversarie chiudendo in 7’07. Da segnalare la prova di Rebecca Roà, prima dei 2005, giunta in quarta posizione con 8’12”.

Nella categoria cadetti molto bene Santiago Palacio giunto 6° in 6’51” all’esordio assoluto e autore di una gara tutta di cuore in cui ha cercato di tenere il gruppo di testa degli atleti più esperti; subito dietro il 2005 Filippo Curti fermatosi a 6’56”, mentre Federico Baudino e Marco Ambrosio hanno fatto segnare rispettivamente 7’29” e 8’38”. Tra le ragazze dell’Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo, la migliore è stata ancora una volta Caterina Boetti quarta in 3’38”, grazie ad una gara tatticamente accorta corsa nelle posizioni di testa fin dalle prime battute e seguendo le indicazioni del tecnico Ferdinando Pace. Bene anche Giorgia Roà, 11ª in 3’55”.

Davide Rolfi nella categoria ragazzi è salito sul terzo gradino del podio in 3’16”: per il campione regionale dei 60 metri una positiva esperienza sulla distanza dei 1000 metri. Pietro Vieno invece si è piazzato al decimo posto in 3’32” e vanno menzionati i due esordienti del Polo di Carrù Martino Chialvo (3’50”) e Federico Pallavidino (3’53”). Le vittorie sono andate rispettivamente a Alessio Romano e Eleonora Carletto entrambi dell’Atletica Roata Chiusani.

Infine nella prova assoluta si segnala il 18° posto del tecnico Augusto Griseri giunto 18° al traguardo in 16’16” (secondo di categoria SM45). Ad aggiudicarsi la vittoria è stato il portacolori dell’Atletica Saluzzo Paolo Aimar primo in 12’”55.

c.s.