Alba: il Salotto dei Gusti e dei Profumi ospita la Nocciola Piemonte I.G.P. delle Langhe (FOTO e VIDEO)

Una battaglia durata molti anni ha portato al riconoscimento legale della Nocciola Piemonte I.G.P. delle Langhe. L'evento ha anche visto la consegna della Nocciola d'Oro allo chef stellato Enrico Crippa

0
406

Inaugurata ieri sera, presso il Salotto dei Gusti e dei Profumi, l’ottava Edizione della manifestazione “NOCCIOLA PIEMONTE I.G.P., la più buona del mondo“. Evento organizzato dall‘Ente Fiera della Nocciola e dei Prodotti dell’Alta Langa in collaborazione con l’Ente Fiera del Tartufo Bianco d’Alba.

Un prodotto che, insieme al Tartufo Bianco e ai vini, rappresenta il territorio di Langhe e Roero in tutto il mondo. In questa occasione, si è in particolar modo festeggiata la denominazione “Langhe”, che a seguito dell’impegno dei coltivatori e degli imprenditori, si è finalmente raggiunta. In questi anni, l’Ente Fiera della Nocciola, insieme al Centro Studi Assaggiatori di Brescia, ha condotto una serie d’iniziative e studi scentifici. Gli esperti hanno confrontato la nostra nocciola con le più note nel mondo della trasformazione alimentare, come quella Turca, di Avellino e del Lazio. In seguito, grazie alla documentazione raccolta, si è dimostrato che quella delle Langhe è la più buona del mondo e viene utilizzata solo dalle migliori pasticcerie e dai migliori ristoranti di tutto il mondo.

La mobilitazione partì nel 2016 a Cortemilia, quando Nicoletta Ponchione, vice Presidente Fedagri Piemonte, arrivò con delle fascette con su scritto “Tonda Gentile Alta Langa“. Questo, era il nome delle piante che crescevano nei vivai, destinate a conquistare il mondo e a fare una concorrenza illecita produttori della zona. Da qui, insieme al Consorzio Nocciola Piemonte I.G.P., si vinse il ricorso al TAR. Subito dopo, la sua denominazione venne difesa anche al Ministero e alla Comunità Europea. Da questo momento in avanti, solo chi produrrà in questo territorio, potrà usufruire del nome “Langhe“. Un grande passo in avanti, a cui manca solo l’approvazione del Piano dei Controlli delle Politiche Agricole, che avverrà tra fine Novembre e inizio Dicembre. Inoltre, il Consorzio ha dichiarato che i prodotti che conterranno la nocciola Piemonte I.G.P., potranno a breve sottolineare nell’etichetta la sua provenienza dalle Langhe, quando questa verrà utilizzata.

Presenti per l’occasione anche gli avvocati Alberto Ponzio, il Professor Barosio e Serena Dentico, che grazie ai loro accurati studi hanno portato il loro contributo nel vincere questa battaglia. Per questo motivo, il Presidente della Regione Alberto Cirio ha deciso di omaggiarli con un Tartufo Bianco d’Alba.

Da sinistra: Alberto Cirio, Enrico Crippa, Flavio Ponzio Presidente Ente Fiera della Nocciola, Elisabetta Grasso e Roberto Bodrito Presidente Unione Montana Alta Langa

L’evento si è volto al termine con la consegna della “Nocciola d’Oro delle Langhe“. Quest’anno, il suo destinatario è stato lo chef Enrico Crippa del ristorante stellato “PIAZZA DUOMO“. Il riconoscimento, gli è stato conferito per essere il miglior cuoco nell’utilizzo della Nocciola Piemonte I.G.P. nei suoi piatti.

 

 

Il Salotto, ad ingresso libero, ospiterà la Nocciola Piemonte I.G.P. per tutto il primo fine settimana di Novembre.

Nel video, una panoramica del Salotto e l’intervista a Flavio Borgna, Presidente dell’Ente Fiera della Nocciola e dei Prodotti Tipici dell’Alta Langa