Pallapugno: a Vacchetto anche Gara 2 della Finale Scudetto con Campagno

0
450

Anche Gara 2 della Finale Scudetto di Pallapugno giocata nella storica cornice del Mermet di Alba va all’Araldica Castagnole Lanze di Max Vacchetto, che mette una seria ipoteca al tricolore. Campagno, portacolori della Canalese, tiene bene il campo sino al 7-7 prima di calare in battuta, concedere qualche errore di troppo e abdicare sull’11-7.

La Torfit Lanche e Roero Canalese scende in campo con la formazione annunciata, Campagno in battuta, Amoretti spalla e il duo Boffa e El Kara terzini. L’Araldica Castagnole Lanze risponde con Massimo Vacchetto, Emanuele Giordano, Enrico Rinaldi ed Emanuele Prandi. La pioggia annunciata crea qualche fastidio in campo ma non condiziona eccessivamente il gioco.

L’inizio gara è all’insegna dell’equilibrio, le due quadrette proseguono a braccetto sino al primo strappo di Vacchetto che manda le squadre a riposo sul 6-4. Al rientro in campo Campagno approccia la gara con piglio differente ristabilendo subito la parità 6-6 e portando l’avversario sul 7-7. Qui Vacchetto cambia marcia, vince il gioco a zero, Campagno cala in battuta e i castagnolesi viaggiano decisi fino al conclusivo 11-7.

Prossima gara Sabato 26 ottobre ore 14.30 a Cuneo: Araldica Castagnole Lanze-Torfit Langhe e Roero Canalese

Le parole dei due protagonisti nel Video di Ideawebtv.it