Poderi Luigi Einaudi: il Barolo Cannubi 2015 conquista i Tre Bicchieri 2020

La storica cantina di Dogliani ottiene il prestigioso riconoscimento del Gambero Rosso

0
131

Ogni anno la guida “Vini d’Italia” del Gambero Rosso assegna i prestigiosi Tre bicchieri, il massimo riconoscimento previsto per un vino: un premio per poche etichette selezionate, tra queste anche il Barolo Cannubi, annata 2015, di Poderi Luigi Einaudi, storica Cantina piemontese fondata dal primo presidente democraticamente eletto, Luigi Einaudi, oggi gestita da Matteo Sardegna Einaudi, quarta generazione, il cui amore per la terra gli ha permesso di interiorizzare valori, passioni e tradizioni di famiglia, eredità che si è impegnato a valorizzare nel corso degli anni, trasformando i Poderi in un brand riconosciuto in Italia e nel mondo.

Il Barolo Cannubi si presenta come un vino di gran classe, che esprime l’eleganza propria del territorio, dal brillante colore rosso granato e il cui aroma fruttato e dalla forte struttura si accompagna a un sapore pieno e vellutato, che termina in un lungo finale di goudron e spezie. La caratteristica tannicità assicura lunga tenuta in bottiglia, fino a 25-30 anni e oltre nelle migliori annate. La produzione annua è di circa 12.000 bottiglie.

I tre Bicchieri sono un’ulteriore conferma del percorso intrapreso negli ultimi anni dalla cantina, che in sintesi viene definito “Progetto Barolo” ovvero un iter di ricerca e valorizzazione delle singole per esaltare le vocazioni di ogni singola vigna. L’obiettivo della Cantina è di continuare a elevare la qualità dei vini, perseguendo lo stile aziendale di massima eleganza e legame con il territorio, selezionando e concentrandosi solo sul meglio di ciascun Cru.

cs