Truffava anziani fingendosi carabiniere: astigiana condannata ad oltre 3 anni

0
160

La vicenda è accaduta a Torino nel febbraio 2012, quando la donna S.S. 37enne pregiudicata di Asti, unitamente ad una complice, fingendosi come appartenente all’Arma dei Carabinieri e mostrando un falso tesserino di identificazione, fermava in strada un’anziana  donna  e, minacciandola verbalmente, la costringeva a farsi consegnare quanto di valore era in suo possesso in quel momento compreso il telefono cellulare al fine di impedire alla vittima stessa di chiedere aiuto, dopodichè si allontava a folle velocità per le vie di Torino a bordo dell’autovettura della complice.

Simile modus operandi era stato messo in atto il mese precedente sempre nel 2012 in danno di una 70enne di Vinovo (TO) che , con aritifzi e raggiri, veniva convinta ad accompagnare la coppia di “finti Carabinieri” presso la propria abitazione che approfittando della buona fede della vittima riuscivano ad impossessarsi di denaro e preziosi.

Sono queste le  ultime vicende processuali  a carico della donna astigiana che, alcuni giorni fa, è stata arrestata  dai Carabinieri della Stazione di Asti in ottemperanza dell’ordine di esecuzione pena emesso in data 1° ottobre 2019 dalla Procura  Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Torino, relativamente alla commissione dei reati di rapina e sostituzione di persona, per cui era stata condannata all’espiazione di  anni tre, mesi 2 e giorni 7 di reclusione.

L’arrestata, espletate le formalità di rito, è stata accompagnata presso la propria abitazione ove sconterà la pena in regime di detenzione domiciliare a  disposizione dell’Autorità Giudiziaria

c.s.