Finale di stagione ricco di soddisfazioni per gli atleti della Cuneo 1198 Triteam

0
82

Si è chiusa con il mese di settembre la stagione agonistica della Cuneo 1198 Triteam. Un’annata positiva per la società cuneese presieduta da Lorenzo Lanzillotta che a Biella, nelle finali del circuito interregionale di domenica 8 settembre ha ottenuto la vittoria nella classifica finale a squadre, grazie al successo di Simeone Romano davanti al compagno Vincenzo Matarazzo tra gli Youth A, al podio di Alberto Demarchi negli Youth B e alla vittoria di Eleonora Demarchi, davanti a Sara Bernardi, tra le Youth A donne.

Due settimane più tardi, Sanremo ha invece ospitato le finali di Coppa Italia e i Campionati Italiani Crono a squadre per le categorie giovanili.

“È stata una gara conclusa con un po’ di rammarico per la squadra composta da Alberto Demarchi, Alberto Ferrero, Pietro Turbiglio, Vincenzo Matarazzo e Simeone Romano con quest’ultimo capace di cogliere il terzo posto nella Coppa Italia Youth A – spiegano i tecnici della Cuneo 1198 Triteam – perché abbiamo mancato il podio per soli 10 secondi, conquistando comunque un più che soddisfacente quarto posto”.

Il fine settimana del 28 e 29 settembre ha visto infine impegnati a Lignano Sabbiadoro gli atleti elite nel Campionato Italiano Assoluto di Triathlon Sprint e nella mixed relay, nonché gli amatori nella Coppa Crono.

“Grande è stata la soddisfazione, in particolare, nel riuscire a schierare una staffetta mista composta da Alice Minetti, Alberto Demarchi, Anna Arnaudo e Marco Arnaudo capace di terminare la gara a metà classifica nonostante ci fosse al via il meglio del panorama italiano di categoria. Nel complesso – concludono i tecnici della società cuneese – il bilancio 2019 si chiude in positivo, con la Cuneo 1198 ormai stabilmente nel gotha del panorama nazionale giovanile – dove anche quest’anno è stato centrato un sesto posto finale nel Campionato Italiano di Società Giovani -, ma anche assoluto. Gli obiettivi per il 2020 sono, ovviamente, quelli di crescere ancora e di affacciarsi con continuità in Coppa Europa e a livello internazionale”.

c.s.