Prima Categoria F: Ama Brenta Ceva, che colpo! Tris in casa del San Sebastiano

0
230

Brutta sconfitta per il San Sebastiano al termine di una partita nervosa e spigolosa, nella quale i padroni di casa non sono riusciti a mettere in campo la loro qualità risultando sottotono e non riuscendo a produrre un gioco fluido visto in altri precedenti match. Vittoria di carattere, d’altro canto, per l’Ama Brenta Ceva, che strappa tre punti importanti su un campo difficile.

Al 9’ primo pericolo creato dagli ospiti con un colpo di testa dalla parabola insidiosa che Bersano è bravo a respingere. Sul prosieguo dell’azione il Ceva segna la rete del vantaggio grazie a Viana, che non ha difficoltà a realizzare il tap-in vincente raccogliendo il pallone ottimamente respinto da Bersano sulla precedente conclusione in diagonale di un attaccante del Ceva.

Passa un minuto ed ancora Bersano si fa trovare pronto e respinge una punizione ben calciata a scavalcare la barriera. Al 14’ Maestrelli scambia con Bertaina, ma la conclusione da posizione invitante del primo è sbilenca ed esce lontana dallo specchio. Sfortunati i locali al 25’, quando una punizione dal limite di Brizio viene deviata dalla testa di un avversario e va ad incocciare l’ incrocio dei pali. Nel secondo dei tre minuti di recupero del primo tempo Lamnaouar lanciato a rete viene steso da un difensore avversario in area: rigore netto che Maestrelli realizza spiazzando il portiere.

La ripresa si apre con un’ occasione colossale per il San Sebastiano: pasticciano ultimo difensore e portiere ospiti regalando a Bertaina un tiro sul quale si supera l’estremo difensore in uscita che respinge sui piedi di Celeghini, il quale solo ed a porta vuota mette incredibilmente a lato. Siamo al 47’ e di fatto questa è l’unica occasione della ripresa creata dei padroni di casa, che vengono salvati al 67’ da Bersano il quale para bene il tiro avversario al termine di una ripartenza veloce subìta dopo un corner a favore.

Alla mezz’ora della ripresa rete dell’ 1-2 con un preciso cross dalla destra sul quale Salifu di testa piazza molto bene sul palo lungo. Il San Sebastiano non riesce a reagire e capitola a 8’ dal termine, quando, direttamente da rimessa laterale, viene pescato all’altezza del dischetto l’attaccante cebano spalle alla porta, il quale è bravo a far da sponda per l’accorrente Bagnasco che dal limite trafigge per la terza volta Bersano.

c.s. Asd San Sebastiano