Bra: 1500 persone alle otto tappe enogastronomiche di “Da Cortile a Cortile” (GUARDA il VIDEO e le FOTO)

Aperitivo a base di focaccia e salsiccia di Bra; antipasti misti a base di peperoni di Bra, insalatina di sedano e noci e frittata di erbette; "bagna’n’t l’oli"; agnolotti alla piemontese; bollito misto alla piemontese con salse; plateau di formaggi e miele; torta di nocciole e caffè

0
933
(foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

Circa 1500 i partecipanti all’edizione numero ventiquattro di “Da Cortile a Cortile”.

Ieri la città di Bra, nella prima domenica del mese di ottobre, ha “ospitato” la camminata enogastronomica di otto tappe, tra sapori, tradizioni, in piazze e cortili storici braidesi. Una domenica arricchita dal treno a vapore, la banda cittadina “Giuseppe Verdi”, l’area bimbi, “Desbarasuma”, la danza e il ballo, la camminata dell’amicizia, il “Gandino Open Day”, benessere e salute, la web radio “Braontherocks”, il banco di beneficenza, le mostre a Palazzo Mathis, la musica e il teatro e i musei aperti.

Info, ritrovo, ritiro coupon, cartina e bicchiere con partenza itinerario in piazza Caduti per la Libertà (sotto i portici di Palazzo Garrone). Queste le otto tappe “mangerecce”: la prima, sull’ala in corso Cottolengo, con un aperitivo a base di focaccia e salsiccia di Bra; seconda a palazzo Traversa in via Serra, con antipasti misti a base di peperoni di Bra, insalatina di sedano e noci e frittata di erbette; terza alle Medie “Piumati”, in via Barbacana, con il “bagna’n’t l’oli”; quarta all’istituto “Mucci”, in via Craveri, con gli agnolotti alla piemontese; quinta all’Istituto “San Giuseppe”, in via Provvidenza, bollito misto alla piemontese con salse; sesta nel cortile delle “Maschili”, in via Vittorio Emanuele II, con il plateau di formaggi e miele; settima a Palazzo Garrone, in piazza Caduti per la Libertà, con la torta di nocciole; ottava e ultima alla Zizzola, in strada Fey, con il caffè.