L’arancino di Bra, raccontato da Saverio Giuliano e Loredana Cavallaro: “Una bella scoperta, grazie all’idea di Bruna Sibille” (VIDEO)

"Ne produciamo circa un centinaio a settimana, durante i giorni di Cheese ne abbiamo preparati più di 500. Siamo riusciti ad unire delle tradizioni diverse, quella siciliana e quella braidese. Il nome è nato da un sondaggio su Facebook"

0
2505

I coniugi Saverio Giuliano e Loredana Cavallaro, titolari della panetteria-pasticceria “La Meridionale” di piazza Roma a Bra, sono gli ideatori dell’arancino di Bra. Idea nata per l’edizione 2017 di Cheese, su suggerimento dell’allora sindaco (e oggi consigliere comunale ndr) Bruna Sibille e realizzata dai primi mesi del 2019. La tipica specialità della cucina siciliana, realizzata con: riso di Bra, salsiccia di Bra, Bra Tenero di Fiorenzo Giolito, verdure braidesi e pan grattato braidese. L’arancino di Bra, marchio registrato, è servito nelle versioni da 80 grammi o da 220 grammi. I nostri microfoni hanno raggiunto Saverio e Loredana.