Curiosità: arriva Granda Land, il “Monopoli della provincia di Cuneo”

Ideato da una cooperativa genovese, la Demoelà, è stato sviluppato in questi mesi da un trio creativo di amici. Fra i partners anche la pagina satirica SpurgatoCn

0
399

In barba alla crisi del settore edilizio, c’è una provincia Granda dove proliferano costruzioni, residence e alberghi di lusso. E non c’è quadrante che ne venga escluso: Cuneo, Monregalese, Langhe e Roero, Saluzzese… tutti territori in mezzo ai quali sorgono probabilità da cogliere (“Omi che sagrin!”) o imprevisti da evitare (“Boja Fauss!”), con cui i potenziali capitani d’impresa dovranno fare i conti.

Questa è la provincia di Cuneo immaginata da Granda Land, il nuovo gioco di compravendita immobiliare, in stile “Monopoli”, ambientato all’ombra del Monviso e della Bisalta, pensato per vivere e raccontare la nostra terra. Ideato da una cooperativa genovese, la Demoelà, è stato sviluppato in questi mesi da un trio creativo di amici: l’architetto, grafico e designer borgarino, Luca Giraudo, l’imprenditore di Pontechianale Ivan Grondona, l’esperto di social e videomaker mantese (ma residente a Borgo San Dalmazzo) Enrico Dovetta.

I tre sono autori del progetto, che cala sul territorio, con le sue attrazioni e i suoi costumi, ma anche i suoi modi di dire, uno dei giochi in scatola più conosciuti al mondo. L’azienda ideatrice del progetto ha già realizzato con successo altri giochi dedicati al territorio in tutta la Liguria (“Palanche” ha già raggiunto con successo la terza edizione), in Sardegna e in Lombardia. A partire dal 20 settembre Granda Land si può preordinare in modo esclusivo sulla pagina di satira cuneese SpurgatoCn, tra i partners del gioco.

Sarà in distribuzione dal 10 novembre, in tempo per diventare un’idea regalo per Natale, anche presso i partner commerciali del progetto. Oltre alle bellezze turistiche, infatti, il gioco in scatola promuove aziende, ristoranti e attività, alternati sulla scacchiera a tradizioni culinarie, espressioni in piemontese e tradizioni.

Informazioni dettagliate, curiosità e molto altro sui profili social, che in pochissimi giorni già hanno riscosso un notevole interesse tra i navigatori cuneesi del web: facebook.com/grandaland e instagram.com/grandaland

c.s.