La Provincia ha venduto l’edificio ex Ipi di Cuneo per 5.351.100 euro

L'edificio è stato acquistato dalla Barra Costruzioni srl di Centallo. Borgna: “Positivo esito di una lunga e complessa vicenda amministrativa”.

0
210

Cuneo – La Provincia ha aggiudicato provvisoriamente questa mattina 17 settembre la vendita dell’ex edificio Ipi  (Istituto provinciale Infanzia), tra via XX Settembre e via  Monte  Zovetto a Cuneo, per una somma totale di 5.351.100 euro. Per il palazzo è arrivata un’offerta dalla società Barra Costruzioni srl di Centallo. Dopo le verifiche di legge previste nel bando di gara, si procederà al contratto di vendita. Lo ha annunciato il presidente della Provincia, Federico Borgna: “Esprimo soddisfazione per il positivo esito di una lunga e complessa vicenda amministrativa che ha impegnato per lungo tempo gli uffici provinciali”.

Il fabbricato,  edificato intorno agli anni Trenta con un piano seminterrato e tre piani fuori terra e sottotetto, è oggi inutilizzato perché gli uffici della Provincia sono stati tutti accorpati nella sede di corso Nizza già nel 2014, in seguito alla riforma dell’ente e nell’ambito di una razionalizzazione dei costi. Si è poi proceduto via via a sgomberare anche arredi ed archivi, anche questi trasferiti nell’unica sede.

L’area sarà riqualificata nell’ambito di un Pec stipulato tra Provincia, Comune e privati in cui rientra anche la parte, già abbattuta, dell’ex Centro Lavoro Protetto. Nell’area sorgeranno alcuni palazzi a forma di ferro di cavallo, simili a quelli già esistenti. La società Martes srl ha già avviato i lavori nel lotto di propria competenza. Saranno realizzati anche portici di due metri di larghezza su  via XX settembre e via Monte Zovetto, oltre a un percorso pedonale largo tre metri per collegare i giardini con via XX Settembre.

cs