“Festival del Sorriso” e non solo: a Cuneo va in scena il buonumore

Inaugurazione venerdì 20 settembre saranno gli attori torinesi della “Casa del teatro ragazzi e giovani” di Torino

0
151

Cuneo ospiterà nel fine settimana la 5ª edizione del Festival del Sorriso, rassegna dedicata al mondo della comicità organizzata dall’associazione “L’Argonauta” con il patrocinio del Comune.

Quest’anno il Festival allarga i propri orizzonti al mondo del sociale. A dare inizio agli eventi venerdì 20 settembre saranno gli attori torinesi della “Casa del teatro ragazzi e giovani” di Torino, che alle 18 in Piazza Foro Boario porteranno in scena uno spettacolo basato sulle avventure di Pinocchio, l’indimenticato romanzo per adulti e bambini di Carlo Collodi, con particolare attenzione alle allegorie della società moderna e alle sue contraddizioni.

Alle 20, sempre in Piazza Foro Boario, i volontari di Coni Vip (associazione di clownterapisti impegnati dal 2008 con naso rosso, parrucca e palloncini per le corsie degli ospedali della Granda) si esibiranno in “Nasi rossi in corsia”. A seguire, alle 21.45 all’interno dell’Open Baladin di Piazza Foro Boario, Filippo Giardina si esibirà in una dissacrante stand up comedy, genere teatrale in costante crescita, sbarcato da alcuni mesi anche su Netflix con un solo obiettivo: far ridere i propri spettatori.

Sarà la musica ad aprire il programma di sabato 21 settembre. Il primo ospite sarà il grandissimo Mogol che, alle 16, salirà sul palco di Piazza Virginio raccontando aneddoti e canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana. A seguire, alle 17, si terrà l’inaugurazione ufficiale alla presenza delle autorità cittadine e dei principali partner del progetto (Fondazione Crt, Fondazione Crc, UbiBanca e Open Baladin in primis), dei partner istituzionali come l’ATL del Cuneese, le associazioni di categoria Confcommercio Cuneo e We Cuneo, Conitours, Ascom Bra, ACA Alba e Confartigianato Cuneo e di tutti gli sponsor (Wedge Power, San Bernardo, Fattorie Fiandino, Marval, Dulcioliva, LPM prefabbricati e Raineri Vini).

Terminati i saluti ufficiali, alle 17.45, sarà Filippo Roma a raccontare le esperienze artistiche e lavorative che lo hanno portato a diventare uno dei volti più conosciuti del programma d’inchiesta “Le Iene”. Alle 18.30 sarà Andrea Roncato prendersi la scena del Festival e raccontare il suo percorso artistico. Divenuto celebre negli anni ’80 insieme a Gigi Sammarchi nel duo comico “Gigi e Andrea“, l’attore bolognese è stato protagonista anche su piccolo e grande schermo, con programmi, film e serie tv.

Da un’icona della comicità italiana ad un “volto nuovo” – ma molto conosciuto – della tv: Maurizio Lastrico che salirà sul palco di Piazza Virginio alle 21.30. Da sempre attore teatrale oltre che comico, ha recitato a “Zelig” e “Camerá Caffè” ed è stato apprezzato come protagonista nell’ultima stagione di “Don Matteo” e nei monologhi a “Le Iene”.

Domenica 22 settembre si continua dalle 15 in Piazza Virginio con lo spettacolo musicale “L’ora canonica”. A seguire Tony Sperandeo sarà in Piazza Virginio per le 16.30: il grande attore drammatico italiano (vincitore del premio come miglior attore non protagonista ai David di Donatello 2001 per il ruolo di Gaetano Badalamenti nel film “I cento passi”) ha il cabaret nel cuore e non vede l’ora di far divertire tutti i partecipanti. Subito dopo, alle 17.15, spazio a Giovanni Cacioppo, attore comico divenuto famoso grazie a “Zelig”, “Colorado Cafè” e “Mai dire Martedì”. Alle 18 toccherà al mitico Alvaro Vitali in arte Pierino, vero e proprio cult del cinema, salire sul palco di Piazza Virginio con il suo show.

Il compito di chiudere la kermesse dedicata al sorriso sarà affidato ai “Trelilu”, che in Piazza Foro Boario, a partire dalle ore 21 di domenica 22 settembre, porteranno in scena il loro repertorio di sketch comici e canzoni originali in dialetto.

L’evento si avvarrà della collaborazione dell’associazione “We Cuneo” che ha lanciato per l’occasione le “Vetrine del Sorriso”. I commercianti locali che aderiranno all’iniziativa parteciperanno a un concorso per la vetrina dedicata al sorriso più votata, mentre un nutrito gruppo di ristoratori del centro città proporrà un “menù del sorriso” durante i giorni della rassegna.

Sempre nell’ambito del Festival del Sorriso, sabato 28 settembre presso la sede universitaria ex Mater Amabilis (via Alessandro Ferraris di Celle 2 – Cuneo), si terrà “Ridere sul serio – La risata come linguaggio dell’anima”, evento formativo per insegnanti, genitori, educatori, operatori socio-sanitari e curiosi.

La giornata prevede incontri di carattere teorico al mattino e workshop pratici al pomeriggio. Alle 8.30 accoglienza, saluti introduttivi e presentazione di “La grandezza dei piccoli”, progetto selezionato dall’Impresa sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. A seguire le relazioni, intervallate da momenti di improvvisazione artistica: “L’incontenibile leggerezza dell’essere: ridere per vivere? L’umorismo come risorsa per la ricerca di senso” di Paola Versari e Antonella Arioli, “Insegnare e apprendere con l’ironia. L’importanza di un pensiero complesso nella società del XXI secolo” di Chiara Carletti, “Dal mimo al meme: evoluzioni della ricerca delle buone emozioni” di Alberto Parola. Nel pomeriggio, a partire dalle 14, i workshop “Umorismo ed ironia nella famiglia e nelle relazioni private: riso quotidiano. Il potere dell’umorismo nelle relazioni quotidiane” condotto da Valentina Gagliardi, “Umorismo ed ironia nel digitale: narriamoci ‘in meme’” con Carlo Meneghetti e “Umorismo ed ironia nella partica professionale e a scuola: ironia, life e soft skills per favorire un clima positivo di classe” con Chiara Carletti.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con le cooperative “Insieme a Voi”, “Alice”, “Armonia”, “Proposta 80” e rientra nel progetto “La Grandezza dei Piccoli” che coinvolge 84 partner della Provincia Granda.

Per informazioni e iscrizioni (entro il 24 settembre con indicazione del workshop a cui si desidera partecipare): Sara Castello – [email protected], tel. 333-9385807. Verrà rilasciato l’attestato di partecipazione per il riconoscimento delle ore di formazione.

cs