Promozione C: Albese copia-incolla, Villafranca-show! In vetta c’è anche il Busca

0
434
In foto, l'esultanza negli spogliatoi dell'Asd Villafranca

Tre in vetta, con un ritmo già importante, ma dietro c’è chi (l’Albese) si è svegliato e ora fa davvero sul serio.

La seconda giornata di Promozione rappresenta, come di consueto, solo un passaggio in una lunga stagione, ma il primo atto significativo per capire se i messaggi lasciati dai primi 90′ fossero solo passeggeri o solide realtà.

Rientra tra le seconde, ad esempio, la constatazione che il Villafranca versione 2019/20 ha tutta l’aria di essere una versione deluxe: quattro vittorie su quattro fin qui, compresa quella di ieri in casa con l’Azzurra, ridimensionata dopo il bell’esordio morozzese con il Pedona dal tre reti, griffati Chiotti, Barison e Fraccon.

Giallorossi in scioltezza, a braccetto con il Pancalieri Castagnole, che ne fa tre alla Montatese (Dal Molin, Caricato e Sivera per i torinesi, con inutile centro di Santarossa per i gialloblu, ancora da “lavori in corso”), e con il Busca, unica cuneese a punteggio pieno grazie al bis rifilato alla Piscineseriva con il tandem Parola-Vacchetta in gol nei primi 20′.

Tre in testa, due a quota quattro, e sono delle big. Una è il Csf Carmagnola, che impatta contro un Cavour coriaceo e bravo nel riprendere Perrone (“semper lu”) con Gambardella; l’altra è l’Albese, squadra della settimana con il Villafranca. I langaroli vanno di copia-incolla e rifilano il secondo 4-1 in tre giorni ai poveri cugini della Cheraschese: in gol Gallesio (2), Rinaldi e Garrone, con inutile centro di Colaianni per i lupi.

Perlo-boys da paura, che ritrovano fiducia, così come il Pedona, bravo a lasciarsi alle spalle il ko al 95′ contro il Busca in quel di Nichelino. Match senza storia contro l’Hesperia, aperto in men che non si dica da Quaranta e messo al sicuro da Berteina e Rizzo, per dare a Zappatore i primi tre punti stagionali dopo il passaggio del turno in Coppa.

A fare gruppo a quota 3 con lupi e borgarini sono ora due compagini da 1-0: il Carignano, che supera l’Infernotto nell’anticipo delle 14.30 con Bassoli, e il Sommariva Perno, che vince il match delle sorprese con il Valle Varaita grazie al gol nella ripresa di Riorda.

Tre squadre a quota 6, due ancora a secco di punti: ecco i primi messaggi. Nel girone D, infine, vola e va la Santostefanese, che 3-0 anche il Barcanova: a segno Mondo, Federico Marchisio ed il nuovo Maffettone per i biancazzurri, che fin qui non hanno ancora subito reti.