A Sommariva del Bosco il protagonista è “Amél’Amèl”, il festival dei mieli (FOTO e VIDEO)

Nella tarda mattinata odierna, alla rotonda in prossimità di via Monte Grappa, si è svolta la cerimonia di taglio del nastro alla presenza di numerose autorità, della banda musicale sommarivese “Giuseppe Verdi”, e del gruppo Euritmica

0
1418
(foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

Quattordicesima edizione di “Amél’Amèl”, il festival dei mieli che in questo week-end è protagonista a Sommariva del Bosco.

Nella tarda mattinata odierna, alla rotonda in prossimità di via Monte Grappa, si è svolta la cerimonia di taglio del nastro alla presenza di numerose autorità, della banda musicale sommarivese “Giuseppe Verdi”, e del gruppo Euritmica.
Interventi ufficiali al microfono del vice-sindaco di Sommariva del Bosco Marco Pedussia, del senatore Marco Perosino, del prefetto di Cuneo Giovanni Russo, del presidente dei sindaci del Roero (e primo cittadino di Monticello d’Alba) Silvio Artusio Comba, del neo-capitano dei Carabinieri di Bra Massimo Caputo e dell’assessore sommarivese Cinzia Spagnolo. Esibizione delle giovanissime ballerine di Euritmica, con l’esecuzione dell’Inno di Mameli da parte della banda. Il taglio del nastro è stato eseguito da Vincenzo Alasia, capogruppo degli Alpini di Sommariva del Bosco.

In piazza Seyssel il pranzo con i sapori del territorio, con l’apertura ufficiale degli stand, laboratori del gusto e intrattenimento teatrale e musicale: ieri sera “Mike e i Simpatici”, questa sera alle 21,30 i “Trelilu”, domani sera i “Grigi per caso”.
Spazio nella giornata di domenica, agli sbandieratori di Cherasco, alle auto storiche, al pranzo ufficiale, al convegno con gli apicoltori (in primis, Dario Pozzolo ndr) alle ore 16 in piazza Seyssel.

Miele, dunque, protagonista nella “Porta del Roero” e nel “Paese di Fiaba”: il miele millefiori è noto per le sue proprietà disintossicanti a favore del fegato, mentre il miele di castagno favorisce la circolazione sanguigna ed è disinfettante delle vie urinarie. Il miele di girasole svolge un’azione contro il colesterolo nell’organismo umano, oltre ad avere un’azione calcificante nelle ossa. Il miele di ginepro offre un valido aiuto nelle affezioni respiratorie e quello di tarassaco ha un’azione depurativa, soprattutto sui reni. Il miele fornisce al nostro organismo sostanze essenziali come potassio, fruttosio e sodio. Fortifica i muscoli, aumenta la resistenza e favorisce il recupero. La sua assimilazione non richiede nessuno sforzo, è un alimento predigerito dalle api e addirittura arricchito di alcuni loro enzimi molto importanti per l’assimilazione.

Tra gli organizzatori della fiera regionale specializzata, oltre al Comune di Sommariva del Bosco, l’Ente Fiera e manifestazioni sommarivesi (coordinato da Antonio Gastaldi ndr), Slow Food, la Regione Piemonte, con la collaborazione dell’Ordine dei Cavalieri di San Michele del Roero.