Villanova Mondovì tra poesia e musica con il Prof. Stefano Casarino e i Castadiva (FOTO E VIDEO)

Presentato il secondo libro di Stefano Casarino, "Rifrazioni"

0
506
Giuliana Bagnasco, Remigio Bertolino e i Castadiva con Stefano Casarino

I versi del Prof. Stefano Casarino e le note dei Castadiva hanno incantato il folto pubblico presente nella saletta della Società Operaia di Villanova Mondovì in occasione della Festa dell’Addolorata.

Una serata promossa dall’Associazione Culturale “Gli Spigolatori”, che è stata calorosamente accolta dal Comune; ad introdurre la serata in rappresentanza di tutti gli organizzatori, Lina Turco, che, negli ultimi mesi è stata madrina degli eventi “Una serata con…” promossi dalla società operaia.

Stefano Casarino, docente di Lettere presso il Liceo G. B. Beccaria di Mondovì, ha letto alcune delle poesie tratte dal suo secondo libro “Rifrazioni”, accompagnato da brani scelti ed eseguiti dai Castadiva, che hanno spaziato da Battiato a Simon & Garfunkel.

Un viaggio, quello raccontato ieri sera, che parte da lontano, che ha l’odore e la storia del mare, si parte con le note De André da una Creuza de mä e dal porto si salpa per un’avventura più profonda, più interiore.

Casarino viene definito come un “umanista postmoderno”, che come ha spiegato Giuliana Bagnasco, propone «la poesia come arma contro le avversità della vita».

I versi delle sue poesie parlano inevitabilmente dell’amata Liguria, «Il titolo Rifrazioni,» – nell’analisi di Remigio Bertolino – «pare racchiuda il senso della raccolta e possa subito avviare il lettore a pregustare un mondo tramato di luci ed ombre, di frammenti di vita, di istantanee colte nel flusso inarrestabile del tempo».

Ai nostri microfoni i Castadiva e il Prof. Stefano Casarino con Giuliana Bagnasco al termine della serata