Savigliano, edizione da record per “Una schiacciata per Antonello”: tutti i vincitori

0
155

Si è conclusa domenica sera 8 settembre la 7a edizione del torneo Saviglianese “Una schiacciata per Antonello”, 2° trofeo Inalpi. Una edizione da record, sia per la qualità delle squadre in competizione, sia per l’affluenza di pubblico, sia per gli ospiti presenti al party di sabato sera sotto l’Ala Polifunzionale, ben 380 persone!

Nella prima giornata di gare le 16 formazioni giovanili si sono date battaglia per la conquista del miglior piazzamento possibile in vista degli scontri ad eliminazione della giornata seguente. Nella categoria U14, girone giallo, la spunta il Lilliput Settimo che, pur perdendo contro l’Alba Volley (1-2) riesce a starle davanti.

Al terzo posto il Lunezia Volley La Spezia davanti alle padrone di casa del VBC Savigliano che sfiorano l’impresa proprio contro le liguri. Nel girone verde invece dominio In Volley Piemonte, formazione stratosferica che supera in sequenza Pall. Acqui Terme, PVB Canelli e Cuneo Granda Volley, senza lasciare nemmeno un set. Al secondo posto del girone Cuneo, poi Acqui e Canelli.

In under 16 altissimo il livello tecnico delle squadre. Girone Rosa: Lilliput in testa davanti alle varesotte pluriscudettate dell’Orago Volley, poi Club ’76 Play Asti e VBC Savigliano. Girone Azzurro: L’Alba Volley, In volley Chieri (grande sfida tra loro con un 2-1 finale e parziali tutti ai vantaggi), poi Volley Brianza Est e Lingotto Torino.

La domenica mattina conquistano le semifinali in U14: In Volley Piemonte su VBC Savigliano che però non delude con una grande prestazione caratteriale e difensiva. L’Alba Volley su Acqui Terme, Cuneo Granda Volley al cardiopalma su Lunezia Volley La Spezia e Lilliput Settimo su PVB Canelli.

Lilliput e In Volley, le due torinesi top, arrivano poi sino alla finalissima dopo aver avuto la meglio rispettivamente su Cuneo e Alba. Ma le chieresi sono davvero una formazione con ambizioni di finali nazionali ed il successo alla settima edizione del torneo saviglianese è più che meritato.

In U16 i quarti di finale vedono opposte e vincenti Lilliput su Lingotto, In Volley Piemonte su Play Asti Club ’76, Volley Orago su Volley Brianza Est (2-1), e a sorpresa VBC Savigliano su L’Alba Volley. Arrivano così alla finalissima In Volley Piemonte che supera il Lilliput Settimo (2-0) e VBC Savigliano che passa sul Volley Orago (2-1, 16-14 al terzo set) in un finale entusiasmante. Ma le torinesi dell’In Volley fanno l’en plein vincendo nettamente la finalissima.

Queste le classifiche finali:
Categoria U14: In Volley Piemonte, Lilliput Settimo, L’Alba Volley, Cuneo Granda Volley, Lunesia Volley, VBC Savigliano, Pall. Acqui Terme, PVB Canelli.
Categoria U16: In Volley Piemonte, VBC Savigliano, Lilliput Settimo, Orago Volley, L’Alba Volley, Club ’76 Play Asti, Voley Brianza Est, Lingotto Torino.

I premi individuali per la categoria U14 sono stati assegnati a:
miglior difesa Arianna Pecchenino (L’Alba Volley)
miglior attacco Alice Orlandella (Lilliput Settimo)
miglior palleggio Martina Cantoni (In Volley Piemonte)
MVP Felicia Buffone (In Volley Piemonte)

Per quanto riguarda l’U16 invece:
miglior libero Simona Costanzo (Lilliput Settimo)
miglior attacco Martina Allemano (VBC Savigliano)
miglior palleggio Aurora Fatiguso (Volley Brianza Est)
MVP Beatrice Perfetto (In Volley Piemonte)

Raggiante la dirigenza VBC Savigliano: “Ancora una volta siamo riusciti ad allestire una manifestazione che ha riscosso un enorme successo in termini di presenza e di immagine per la nostra Società. Abbiamo portato a Savigliano alcune tra le migliori formazioni piemontesi e non solo, confermando che questo evento è unico e ambito per gli addetti ai lavori. Siamo felici per come si sono svolte le due giornate e per la soddisfazione dimostrata da tutte le delegazioni presenti.

E’ un impegno notevole del quale però ci prendiamo carico volentieri non solo per la manifestazione in sè ma anche per ricordare il nostri caro amico Antonello. Ogni edizione ha sempre superato la precedente, ci riproveremo anche il prossimo anno. Un ringraziamento a tutti coloro si sono adoperati per la riuscita di questa due giorni ed al main sponsor Latterie Inalpi per la collaborazione”.

Marco Porello, direttore tecnico del torneo: “Ci aspettavamo gare interessanti e combattute, anche se le squadre sono in fase di preparazione e queste sono state per loro le prime partite. Chi è venuto ad osservare ha sicuramente apprezzato tecnica ed il buon livello di gioco, sopratutto da parte di formazioni accreditate al passaggio alle finali nazionali giovanili. Il nostro è un torneo di alto livello e mi fa piacere vedere come, ogni anno, le migliori Società vogliano essere presenti a questo appuntamento. Il confronto, sopratutto in questa fase della stagione, da’ sempre stimoli e riferimenti per il lavoro futuro. In tanti lo hanno capito, possiamo dire che “una schiacciata per Antonello”, dopo 7 anni di continua crescita, sia diventato un must per chi punta in alto”.

c.s.