Vocalmente 2019: si chiude a Fossano un’edizione straordinaria

0
286

Un festival che mette insieme didattica e grandi concerti, fa incontrare i big mondiali della
musica a cappella e i giovani talenti. Un festival che parla tante lingue, ma una in particolare, quella della musica e delle emozioni.

Questo è Vocalmente, il festival internazionale di musica a cappella che si è chiuso domenica sera a Fossano. Un’edizione, la sesta, che si è caratterizzata per l’altissima qualità degli artisti presenti e degli spettacoli proposti, e da un percorso didattico, la Vocalmente Academy, che ha portato nelle sale della Fondazione Fossano Musica docenti e allievi dall’Italia e dall’estero.

Quattro grandi serate in piazza XXVII marzo 1861, pittoresco angolo del centro storico fossanese, con altrettanti sold out. Ad aprire, giovedì 22 agosto, sono stati i finlandesi Fork che hanno scelto Fossano e Vocalmente come data italiana del tour che chiude il loro percorso artistico durato più di vent’anni e fatto di puro spettacolo. In apertura i Cluster, ormai di casa a Fossano e impegnati anche nella direzione artistica del festival. L’energia della prima serata è cresciuta in modo esponenziale ad ogni concerto, quello del venerdì con gli On Air, lungamente applauditi così come i giovanissimi Up in the air, età media 20 anni, direttamente dall’Ohio.

Il sabato è stata la volta dei finlandesi Rajaton, gran classe e atmosfere magiche. A dividere con loro lo stage del sabato i padroni di casa, il coro Voxes, formazione nata nell’ambito della Fondazione Fossano Musica. Finale con il botto domenica sera con l’esibizione dei Rebel bit, interessante progetto musicale che vede tra i suoi componenti alcuni insegnanti di canto della FFM, proseguita con il “saggio” degli allievi dell’Academy, frutto della full immersion fossanese di quattro giorni. Poi il gran concerto finale con gli australiani, The idea of North, per la prima volta in Italia. Lunghi applausi, emozione e standing ovation che ha messo il sigillo ad una edizione da incorniciare.

c.s.