Cuneo: “Passi in Salute”, per combattere lo stress e aiutare il Trauma Center

Presentata la terza edizione della camminata non competitiva organizzata dall'Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle: si svolgerà domenica 8 settembre

0
782

Camminare fa bene al corpo e alla mente. Se poi c’è anche uno scopo nobile, allora diventa davvero immancabile l’appuntamento con “Passi in Salute”, la camminata non competitiva organizzata dall’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle in programma a Cuneo domenica 8 settembre. L’evento, giunto alla sua terza edizione, può contare sul patrocinio del Comune di Cuneo e della Commissione Regionale Pari Opportunità e sul contributo della Podistica Valle Grana, della libreria Stella Maris e de Il Podio Sport.

“Solitamente questo evento si svolgeva a maggio – ha spiegato il direttore sanitario dell’Aso Santa Croce e Carle Monica Rebora durante la conferenza stampa di presentazione – . Quest’anno è stato posticipato per essere inserito nelle attività celebrative per i 700 anni dell’ospedale di Cuneo”. Il percorso della camminata non competitiva è di circa 8 Km: partenza dall’ospedale Santa Croce, in via Bassignano, attraversamento della rotonda della stazione, quindi ponte Vassallo, Parco Fluviale fino al Carle e ritorno. C’è anche un percorso più breve, di soli 2 Km (dall’ospedale alla stazione e ritorno) per le persone con difficoltà motorie.

Tre le finalità, indicate da Monica Rebora: “Aggregative, ma anche di salute, perché camminare è importante per il mantenimento di un buono stato di salute non solo fisico, ma anche mentale. E poi la raccolta fondi”. Il ricavato andrà infatti a finanziare l’attività del Trauma Center Psicologico del Santa Croce, realtà che fa parte del Servizio di Psicologia Ospedaliera e che ad oggi conta 6 persone coinvolte. A gestirlo è la psicologa Maura Anfossi: “Siamo nati i giorni successivi all’attentato di Nizza, nel 2016, pensando ad uno spazio apposito per dare sostegno a chi stesse vivendo un trauma di natura psicologica. In questi anni abbiamo supportato centinaia di persone vittime di traumi di varia natura: l’attentato di Barcellona, il terremoto nelle Marche, i partecipanti alla proiezione della partita Real Madrid-Juventus a Torino, incidenti, violenze e lutti. Collaboriamo anche con il Soccorso Alpino e con la Squadra Mobile della Questura. Cerchiamo di fornire un intervento immediato, tempestivo e appropriato, tentando di far capire che dal trauma si può rinascere”.

Un concetto che ha compreso a pieno Andrea Gallone, che dopo aver perso un braccio ha iniziato un percorso che lo ha portato a scoprire nuove opportunità: “Grazie anche all’aiuto del Trauma Center ho capito che la vita offre tanto anche con la disabilità, forse addirittura di più. Si apprezzano maggiormente le cose e si comprende che i limiti sono solo nella nostra testa”. Oggi Gallone è vicepresidente del Granda Waterpolo Ability, squadra di pallanuoto per diversamente abili unica in Piemonte e tra le più importanti d’Italia, che si allena nella piscina di Saluzzo e dà la possibilità a tante persone di provare a rinascere attraverso lo sport.

La camminata “Passi in Salute” quest’anno ricorderà Massimo “Macio” Dalmasso, scomparso in seguito ad un incidente in montagna nel giugno 2018: ebbe un ruolo importante per mettere in contatto l’organizzazione con la Podistica Valle Grana lo scorso anno.

I pettorali sono acquistabili già da oggi presso Il Podio Sport, in via Valle Po 99, a Cuneo, e da lunedì al Cral Santa Croce (via Coppino 26, Cuneo), nella sede de La Guida (via Bono 5, Cuneo), nella libreria Stella Maris (via Cavallotti 5, a Cuneo e via Dante 7, a Fossano).