Controllo di un autocarro sulla TO-SV: sequestrate 202 parti di carne avariata

0
281

Nell’ambito del piano di controllo sul trasporto di prodotti alimentari, predisposto dal Compartimento di Polizia Stradale “Piemonte e Valle d’Aosta”, una pattuglia della Sottosezione di Mondovì, appartenente alla Sezione di Polizia Stradale di Cuneo, ha proceduto al controllo di un autocarro isotermico, con portata 35 quintali e di proprietà di una società di rivendita carni del torinese, presso un’area di servizio dell’autostrada A/6 Torino-Savona.

Tale veicolo, tramite verifica della documentazione, risultava trasportare 202 parti di vitello e bovino adulto destinati alla produzione di “trippa”. Gli agenti di Polizia, dopo aver accertato una temperatura di conservazione interna superiore a quella prevista dalla normativa e non idonea al trasporto di tale alimento, hanno richiesto l’intervento in loco di
personale specializzato dell’ASL CN2 che, dopo averne valutato le condizioni, ha disposto l’immediato vincolo sanitario per la successiva distruzione.

Il conducente dell’autocarro, ritenuto responsabile del trasporto di sostanze alimentari deteriorate, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Asti. Occorre precisare che medesimo personale della Sottosezione Polizia Stradale di Mondovì, all’inizio del mese di luglio, aveva proceduto ad analogo controllo su un trasporto irregolare di carne non surgelata. Anche in tale evento, dopo l’intervento del competente personale ASL, era stata disposta la distruzione della merce avariata e sanzionato il conducente del veicolo.