Cuneo FC, primo giorno di scuola: “Partiamo da zero, ma nel segno della cuneesità” (FOTO e VIDEO)

0
1681

Giorno 0. Parte dalla tensostruttura del Parco della Gioventù la sfida del neonato Cuneo Football Club che ha aperto le proprie porte per un primo incontro con le famiglie e con i potenziali nuovi piccoli atleti, in vista della stagione sportiva 2019-20.

Un momento, a suo modo, storico e fondativo, dopo il disastroso epilogo del fu AC Cuneo 1905: l’inizio di una nuova era che, nonostante le difficoltà ed il poco tempo a disposizione (siamo quasi a fine agosto, d’altra parte), si spera possa far rinascere, nel corso degli anni, il calcio nel capoluogo della Granda.

Al centro del progetto, chiaramente, il Settore Giovanile: “Cominciamo da zero, ma con l’obiettivo di costruire tutte le annate del vivaio – così Pierangelo Calandra, responsabile del Settore Giovanile, nonchè allenatore della Prima Squadra – . Stiamo ultimando lo staff degli allenatori, perchè, al momento, non sappiamo quante annate avremo: capisco le difficoltà, ma vi chiediamo di avere pazienza, perchè la nostra è una società nuova, che ha voglia di crescere e di arrivare, fatta di cuneesi e nel segno della cuneesità“.

Aspettando il primo raduno con lavoro sul campo (lunedì 26 agosto, risolte le pratiche burocratiche assicurative, ndr), l’incontro è stato anche e soprattutto un modo per conoscersi: lo staff tecnico al momento vede, oltre allo stesso Calandra, Sergio Boscarino (ex tecnico dell’U15 e U16 Nazionali del Cuneo), come co-responsabile del vivaio, mister della Juniores e viceallenatore della Terza Categoria, Andrea Michelotti (preparatore atletico), Mario Volcan (Allievi), Luis Coccorullo (Esordienti), Gianni Pellegrino (preparatore dei portieri), Gianni Gollè (responsabile medico).

Capitolo Prima Squadra. Sono al momento due i giocatori ufficialmente a bordo: Nicolò Nasta (il quale collaborerà con lo staff anche nell’ambito del Settore Giovanile) e Lorenzo Giraudo, entrambi classe 2000 ed ex Berretti del Cuneo. Molti, comunque, i contatti per costruire la rosa e consegnare a mister Calandra un numero compatto di giocatori in vista del primo allenamento pre-campionato, in programma martedì 27 agosto, data di inizio ritiro anche della Juniores Provinciale.