Castelnuovo Belbo, un arresto in flagranza per furto di autovettura

0
121

Alle prime luci del mattino, una donna trentenne, A.V., pregiudicata, approfittando di un momento di distrazione di un uomo di Incisa Scapaccino che stava caricando la propria vettura parcheggiata all’interno del cortile, pronto a partire per le vacanze, asportava con destrezza una Volkswagen Polo con le chiavi inserite nel quadro, dandosi alla fuga per le vie cittadine in direzione Castelnuovo Belbo. La vittima, che in quel frangente era rientrato in casa per prelevare altre valige, accortasi del furto si metteva all’inseguimento della ladra, allertando nel frattempo la centrale operativa che inviava immediatamente una pattuglia dell’ Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Canelli. In brevissimo tempo, i militari riuscivano a intercettare e bloccare la malvivente nel centro del paese, traendola in arresto per furto aggravato. La donna, priva di patente di guida, veniva identificata in una contadina con precedenti penali, residente nel catanese. Una volta espletate le formalità di rito, è stata sottoposta agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo, a seguito del quale veniva condannata per patteggiamento alla pena di 4 mesi e 20 giorni di reclusione, più 120 euro di multa.
Contestualmente è stata avanzata alla questura di Asti una proposta di divieto di ritorno nel comune di Incisa Scapaccino.