Fossano: “taglio del nastro” alla rampa di uscita dello svincolo, per Marene, della tangenziale (VIDEO e FOTO)

Non potranno circolare i mezzi con massa a pieno carico superiori a 3,5 tonnellate, quelli aventi larghezza maggiore di 2,50 metri e i motocicli con cilindrata inferiore ai 149 cc. Inoltre, i veicoli dovranno rispettare la velocità massima di 30 km/h

0
1011
Il momento in cui è stata riaperta, ufficialmente, la rampa di uscita dello svincolo della tangenziale di Fossano (foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

Sotto un sole cocente, nella tarda mattinata odierna, è stato “tagliato il nastro” alla rampa di uscita dello svincolo della tangenziale di Fossano: nello specifico, lo svincolo di Marene SS. 231 di Santa Vittoria.

Dopo il crollo avvenuto nell’aprile del 2017, l’opera è stata ripristinata e questa mattina è stata ufficialmente inaugurata alla presenza del sindaco fossanese Dario Tallone, del senatore (Lega) e consigliere comunale di maggioranza Giorgio Bergesio, del deputato (Lega) e sindaco di Genola Flavio Gastaldi, dell’ex assessore ai Trasporti e alle Infrastrutture della Regione Piemonte Francesco Balocco. Presenti, anche, alcuni rappresentanti dell’Anas che, con mezzi appositi, hanno riaperto il varco per lo svincolo di Marene.

La riapertura al traffico è soggetta ad alcune limitazioni: non potranno circolare i mezzi con massa a pieno carico superiori a 3,5 tonnellate, quelli aventi larghezza maggiore di 2,50 metri e i motocicli con cilindrata inferiore ai 149 cc. Inoltre, i veicoli dovranno rispettare la velocità massima di 30 km/h.