Cherasco: la città si prepara ad un week-end da favola

Questa sera, venerdì 26 luglio alle 20,45 nel cortiletto del museo della magia, spettacolo di magia a i tavoli e da scena con gli allievi della scuola di magia del mago Sales e di Marco Aimone, presidente del Circolo Amici della Magia di Torino

0
529

Il museo della magia di Cherasco organizza in occasione della chiusura estiva e dell’inaugurazione del nuovo allestimento magico nella rotonda della zona Moglia a Cherasco un week end da favola.

Questa sera, venerdì 26 luglio alle 20,45 nel cortiletto del museo della magia, spettacolo di magia a i tavoli e da scena con gli allievi della scuola di magia del mago Sales e di Marco Aimone, presidente del Circolo Amici della Magia di Torino, con POLI’, GABLIELE RIGO, PAOLO TESTA, EDO, CARLO, GABRIELE GIACHINO. Ospite il mago BUDINI’.

L’ingresso è gratuito ed è richiesta la prenotazione.

Vi ricordiamo che la scuola di magia riprenderà a settembre. Per chi volesse partecipare o avere maggiori informazioni www.museodellamagia.it – Tel 335 473784 – mail: info@museodellamagia.it

Sabato e domenica il museo resterà aperto con gli orari dei giorni festivi: sabato dalle ore 15,00 alle ore 18,30 e domenica dalle ore 9,30 alle 13,00 e dalle 14,30 alle 18,30.
Possibilità di visitare il museo e di assistere a spettacoli nei due teatri e nella saletta della Fondazione Mago Sales. Sarà presente il mago Budinì e il mago Sales con uno spettacolo di magia per bambini.

Per tutto il periodo di apertura del museo, potete visitare il più incredibile museo del mondo. Il prof. Ernestein vi condurrà nel suo Illusionarium, allestito nel cortile del museo della magia, in cui tutto quello che vedrete sarà autenticamente falso; un vero e proprio luna park della mente che diverte proprio tutti.

Ma cosa troverete veramente all’interno di questo spazio?
Oggetti che non possono esistere nella realtà, visi che ne nascondono altri, progetti che sembrano realizzati da architetti ubriachi e che invece risultano essere di una precisione millimetrica, statue che si girano come per seguire il nostro cammino, oggetti le cui dimensioni non sono quantificabili, disegni che sembrano muoversi animati da vita propria, ritratti che invecchiano sotto ai nostri occhi, oggetti immobili che potremmo giurare di aver visto muoversi e … molte sorprese ancora che non vi vogliamo anticipare.

Al termine delle due giornate, tutti i bambini (dai 5 agli 11 anni) potranno svolgere gratuitamente attività di laboratorio sulle illusioni ottiche.

Ingresso 10 € biglietto intero, 8 € ridotto (dai 4 ai 10 anni). Vi ricordo che tutto il ricavato andrà per la realizzazione di un progetto di solidarietà della Fondazione Mago Sales a vantaggio dei bambini delle missioni salesiane della Cambogia e dell’Uganda.

Se arrivate dal casello autostradale o dalle Langhe date un’occhiata alla rotonda zona Moglia, prima della salita di Cherasco. La vedrete trasformata e colorata da mille artistici e magici fiori. La mascotte del Museo, in alto, vi indicherà la direzione da seguire per arrivare al museo della magia. L’opera e nata da un’idea del mago Sales e l’allestimento del bravissimo Alessandro Marrazzo, curatore del museo stesso.

cs