Piazza Galimberti e “L’eleganza dell’artigianato”

0
446

Stasera, 25 luglio, le eccellenze della moda e del benessere sfilano nel cuore di Cuneo

L’eccellenza artigiana del­la moda torna protagonista a Cuneo con un evento spettacolare in piazza Duccio Ga­limberti.

Oggi, giovedì 25 luglio, dalle 21, saranno presentate in passerella le produzioni “fa­shion” di diverse aziende del settore, espressione della più alta qualità del “ma­de in Italy”.
Organizzato da Confartigianato Cuneo in collaborazione con Con­fartigianato Biella, l’appuntamento si avvale del patrocinio del Consiglio regionale del Pie­monte, del contributo della Ca­mera di commercio di Cu­neo e del sostegno di Bcc-Ban­ca di Caraglio, “Merlo” spa in­dustria metalmeccanica e concessionaria “Cuneo Tre Peu­geot” di Cu­neo.

L’eleganza di abiti, pellicce, gioielli e accessori realizzati da artigiani esperti sarà sottolineata dal tocco professionale di alcuni parrucchieri ed estetisti.

Sempre sulla piazza sarà allestita un’area apposita in cui acconciatori e operatori del benessere lavoreranno “dal vivo” cimentandosi in esibizioni di alto livello qualitativo.
Sono previsti anche intermezzi musicali e di spettacolo.


Madrina della serata, presentata dallo “speaker” radiofonico Mario Piccioni e dal presidente di Confartigianato Biella, Cri­stiano Gatti, sarà l’attrice e mo­della cuneese Elisa Muriale.
«La moda “made in Italy” a valore artigiano che nasce nei laboratori delle piccole imprese continua a riscuotere successi in Italia e nel mondo», spiega Lu­ca Cro­setto, presidente territoriale di Confartigianato Im­pre­se Cuneo. «Soltanto nel 2018 sono volati sui mercati esteri prodotti per un valore di quasi 64 miliardi di euro. E la tendenza delle nostre vendite sui mercati internazionali è di una crescita del +6% in un an­no, quasi il doppio della media europea. Il merito è tutto delle 80.000 piccole imprese che rappresentano il 98,4% delle aziende del settore moda, occupano 372.000 addetti e generano un fatturato di 43,5 mi­liardi di euro. Rinnovando l’evento “L’e­­le­ganza dell’artigianato” porteremo nel “salotto buono” del capoluogo della Granda l’eccellenza di uno dei settori che meglio interpretano il valore del prodotto italiano. Rico­no­sciu­ta e apprezzata nel mondo, la qualità della nostra sartoria trae ispirazione proprio dall’unicità della tradizione artigianale di cui le nostre aziende sono valide testimoni. Alla mo­da, poi, si lega il mondo del benessere e della salute, una realtà in forte crescita. Con questo evento intendiamo evidenziare uno spaccato economico dall’alto potenziale, che esprime al meglio l’unico e inimitabile “valore artigiano”».

Durante la sfilata del 25 luglio sa­ranno anche presentate delle creazioni di Luisa Valente, giovane “maker” e sperimentatrice di nuove tecnologie applicate al settore moda che, in collaborazione con il “FabLab” Cuneo (il “FabLab” di Confartigianato Cu­neo), ha realizzato alcuni “mo­delli” di vestiti usando le moderne stampanti 3D e macchine a taglio “laser”.

Le imprese artigiane del settore moda e accessori par­tecipanti all’evento sono le seguenti.
• “Alfa” srls di Mirella Marenco, intimo, Dogliani.
• “Ami2” di Daniela Biolatto, ab­biglia­men­to, Racco­nigi.
• “Bruna couture”, ab­bigliamento, Sa­luz­zo.
• “Ilaria Giorgis”, ab­bi­gliamento, Pevera­gno.
• “Ambra lingerie”, lin­­gerie e corsetteria, Alba.
• “Pellicceria Bo­schet­ti”, pellicce, Bra.
• “Pellicceria Ceratto”, pellicce, Cuneo.
• “Il Marchesato”, om­brelli, Sa­luzzo.
• “Alessandra gioielli”, oreficeria, Boves.
• “Costa Emanuele art jewelry”, oreficeria, Villafalletto.
• “Tassone gioielli”, oreficeria, Cuneo.
Ecco gli acconciatori ed estetisti.
• “Arc en ciel “di Irene Moi, Bor­go San Dalmazzo.
• “Effige acconciature” di Pa­tri­zia Sciolla, Cuneo.
• “Personality acconciature” di Ida Micca, Cuneo.
• “Rinata acconciature”, Cu­neo.
• “Simona acconciature”, Borgo San Dalmazzo.
• Studio estetico “Annalisa” di An­nalisa Comino, Dogliani.
E gli ospiti da fuori provincia…
• “Cavallari” occhiali, accessori, Ceretto Castello (Biella).
• Sartoria “Colpo”, abbigliamento, Pray (Biella).
• “Maison Élite” di Nicolò Cop­po, costumi da bagno, Biella.
• Sartoria “Cristina”, abbigliamento, Milano.