Un gruppo di allenatori del vivaio del Cuneo ricevuto da Federico Borgna e Cristina Clerico

Il confronto tra i tecnici, il Sindaco e l'Assessore allo Sport: sul tavolo le idee per la ricostruzione.

0
805

“Salviamo tutti insieme il calcio a Cuneo” questa la richiesta che hanno fatto ieri i tre allenatori “storici” delle giovanili del Cuneo, Walter Quirico, Sergio Boscarino e Pierangelo Calandra accompagnati da altri tecnici e preparatori atletici del settore giovanile nell’incontro di un’ora e mezza che si è tenuto in Comune con il Sindaco Federico Borgna e l’Assessore allo Sport Cristina Clerico.

L’amministrazione comunale si è dimostrata attenta alle proposte da parte dei tecnici del Cuneo Calcio. “La nostra proposta – spiegano gli allenatori – è stata quella di aiutarci a ripartire con una nuova società che venga a sostituire il vecchio A.C. Cuneo 1905 ormai destinato al fallimento. Purtroppo abbiamo ormai perso definitivamente l’Attività di Base per questa stagione ma i giocatori delle categorie agonistiche (dai 2004 in su) sono ancora vincolati alla vecchia società che formalmente esiste ancora ma che di fatto non parteciperà a nessun campionato. L’ idea è di ripartire da una prima squadra più alcune categorie giovanili interamente formate da giocatori cuneesi. Sarebbe un’inversione di tendenza rispetto agli ultimi decenni dove i giocatori del pur fortissimo settore giovanile non riuscivano a raggiungere per motivi inspiegabili la prima squadra. Per questo abbiamo chiesto al Comune di Cuneo di farsi carico di cercare un sostegno economico proveniente da persone serie per sostenere questa idea e presso la FIGC per consentirci da ripartire seppur da categorie inferiori“. A breve seguiranno sicuramente altri incontri: i tempi tecnici sono brevi e molti giovani rischiano non poter iniziare la stagione calcistica per colpe che assolutamente non li riguardano.