Acqua San Bernardo dedica una bottiglia “Limited Edition” alla città di Cuneo

La presentazione si è svolta nel Salone d'Onore del Comune. Il direttore generale Antonio Biella: "Un omaggio per celebrare un connubio vincente"

0
176

L’Acqua San Bernardo dedica alla città di Cuneo una bottiglia “Limted Edition 2019” da mezzo litro. Dopo gli omaggi a Milano e al Golfo del Tigullio, è la terza volta che avviene. “Ma questa è ancora più speciale, perché è più territoriale”, ha detto il direttore generale del gruppo Acqua San Bernardo Antonio Biella nel corso della conferenza stampa organizzata nel Salone d’Onore del Comune di Cuneo.

L’azienda di Garessio, che faceva parte della multinazionale San Pellegrino-Nestlé, è stata rilevata nel 2015 dal gruppo Montecristo, composto dalle famiglie Biella e Colombo. “In questi 4 anni la città di Cuneo ci è stata sempre vicina – ha spiegato Biella -. Ci sono stati momenti difficili e tanti dubbi, ma Cuneo ha sempre creduto nel nostro progetto. Noi a nostra volta abbiamo investito in realtà sportive ed altre iniziative del territorio, dando vita ad un bel connubio, una storia di successo che abbiamo voluto celebrare con questa edizione limitata”.

Il direttore dello stabilimento Gianluigi Delforno ha fornito qualche numero per spiegare la crescita dell’azienda in questi anni: “Siamo passati dai 100 milioni di bottiglie del 2014 ai 223 milioni del 2018. Nel mese di giugno 2019 abbiamo fatto il record di bottiglie vendute, 28 milioni. Abbiamo assunto persone crescendo tanto grazie al grande lavoro di squadra”.
“Con l’acqua si può anche raccontare un territorio – ha commentato il sindaco di Cuneo Federico Borgna -. In questi 4 anni Acqua San Bernardo ha cambiato passo, dando anche il proprio sostegno alla nostra città e alla nostra provincia investendo in sport ed iniziative culturali. Questa bottiglia è un’ulteriore testimonianza del legame forte che c’è tra la comunità della Granda e la famiglia dell’Acqua San Bernardo”.

L’idea della bottiglia “Limited Edition”, partita da un’intuizione del “Girasole”, che pensava ad un prodotto speciale per i propri locali, è stata poi fatta diventare realtà dal giovane designer torinese Giovanni Gastaldi, 24enne, che ha creato la bottiglia speciale inserendo scorci simbolici e colorati della città: “Appena penso a Cuneo, mi vengono in mente i portici, i ponti e le montagne: ho sviluppato la mia idea partendo da questo. In alto ci sono i ponti, che diventano portici in cui sono inseriti luoghi simbolo di Cuneo, come strade e piazze più caratteristiche. E’ stato un impegno, ma anche un grande onore lavorare a questo progetto”.