Grinzane Cavour: il viaggio gastronomico cuneese “Creatori di eccellenza nel food” (FOTO e VIDEO)

La guida-pubblicazione voluta da Confartigianato Imprese Cuneo ed edita da Nino Aragno Editore, è stata ufficialmente presentata lunedì sera, nella sala convegni del castello. 180 pagine, con il concept grafico raccontato dall'architetto Danilo Manassero, con dodici prodotti unici

0
1015
Edoardo Raspelli e Paolo Massobrio, ospiti e relatori al castello di Grinzane Cavour (foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

“Creatori di eccellenza nel food”, un viaggio gastronomico in dodici tappe nella provincia Granda.

La guida-pubblicazione voluta da Confartigianato Imprese Cuneo ed edita da Nino Aragno Editore, è stata ufficialmente presentata lunedì sera, nella sala convegni del castello di Grinzane Cavour. 180 pagine, con il concept grafico raccontato dall’architetto Danilo Manassero, con dodici prodotti di eccellenza e ingredienti di qualità per tutte le stagioni: bue di Carrù, carota di San Rocco Castagnaretta, castagna Cuneo Igp, fagiolo rosso di Cuneo, formaggio Raschera Dop, patata di Entracque, porro di Cervere, riso di Bra, tartufo nero di Montemale, tomino di Melle, zafferano del Monviso e zucca di Piozzo.

Queste le dodici tappe del viaggio gastronomico: “Il Nuovo Zuavo” di Cuneo con ola al forno; “Due Palme” di Centallo con riso mantecato al fondo bruno; “Casa Pellico” di Saluzzo con i ravioles della Val Varaita con zafferano del Monviso; “L’Osto ‘d na volta” di Savigliano con gnocchi di patate al ragù di oca; “Osteria Muri Vecchi” di Bra con riso di Bra con zucca e castagne; “Il Vigneto” di Roddi con gnocchi di patate ripieni di uovo di quaglia liquido; “Osteria Da Gemma” di Roddino con agnolotti al Plin con ragù; “Ristorante Moderno” di Carrù con tajarin 30 “rossi” al ragù di Bue Grasso di Carrù; “Trattoria Il Borgo” di Ormea con ravioli di cin di Ormea; “Ristorantino Michelis” di Mondovì con Plin Michelis con ripieno di arrosto e verdura, con fonduta di Raschera d’Alpeggio Dop e porri di Cervere; “Il Nazionale” di Vernante con pasta e fagioli, mezzi paccheri, biete e fagioli rossi di Boves; “Il Portichetto” di Caraglio con maltagliati alle castagne, con tartufo nero di Montemale.

Al microfono, si sono alternati: Luca Crosetto, presidente territoriale di Confartigianato Imprese Cuneo; Federico Borgna, presidente della Provincia e sindaco di Cuneo; Domenico Massimino, vice-presidente nazionale di Confartigianato Imprese; Marco Protopapa, assessore all’Agricoltura e al Cibo della Regione Piemonte; Giandomenico Genta, presidente della Fondazione CRC; Liliana Allena, presidente dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba; Joseph Meineri, direttore generale di Confartigianato Imprese Cuneo.

Una piccola tavola rotonda, a chiusura della prima parte dell’evento, con gli ospiti Guido Tiberga, caporedattore del quotidiano La Stampa e i critici gastronomici Edoardo Raspelli e Paolo Massobrio.

Nel giardino del castello di Grinzane Cavour, a conclusione della kermesse, i numerosissimi intervenuti hanno vissuto un percorso culinario con i piatti dei “Creatori d’eccellenza nel food”.