Mondovì: porte aperte all’asilo nido comunale

0
127

Una merenda condivisa per scoprire spazi, attività e tariffe dell’asilo nido comunale di via degli Artigiani. È con questa proposta che l’amministrazione comunale, la direttrice e le educatrici della struttura desiderano invitare le giovani famiglie monregalesi a scoprire uno dei servizi essenziali della città. L’appuntamento è per martedì 25 giugno 2019, a partire dalle ore 16, in occasione della festa di fine anno educativo con giochi e attività pensate per i più piccoli.

Durante il pomeriggio di festa, i genitori potranno visitare i moduli abitativi installati in via degli Artigiani e verificarne personalmente la perfetta idoneità ad ospitare i bambini. L’anno educativo 2019-2020 comincerà, infatti, nella sede temporanea, in attesa di poter rientrare (senza sospensione di servizio) nella rinnovata struttura di via Ortigara, adeguata dal punto di vista sismico.

La giornata del 25 giugno sarà anche occasione per ottenere informazioni su tariffe e agevolazioni: a partire da quest’anno, grazie al “Buono Nidi” della Regione Piemonte, tutte le famiglie con Isee fino a 15 mila euro che iscriveranno i propri figli ad un asilo nido pubblico entro il mese di settembre, avranno diritto ad un rimborso parziale della retta. Le iscrizioni sono aperte e possono essere effettuate presso l’asilo nido (per informazioni è possibile contattare il personale della struttura al numero 329.2105689).

«Invitiamo tutti i genitori delle bambine e dei bambini nati nel 2017, 2018 e 2019 a visitare i locali e conoscere le attività proposte dal personale qualificato della struttura – dichiara il sindaco della Città di Mondovì, Paolo Adriano -. Seppur temporanea, la sede di via degli Artigiani risponde perfettamente alle esigenze dei più piccoli. Tale soluzione ci ha consentito di mantenere un servizio che riteniamo fondamentale e al tempo stesso intervenire per adeguare alla normativa antisismica l’edificio di via Ortigara, che tra qualche mese potrà riaprire come struttura sicura e completamente rinnovata».