Home Senza categoria Lo sport e la salute per 3.500 giovani

Lo sport e la salute per 3.500 giovani

0
90

Due giornate di festa, a bra e a cuneo, hanno coronato il progetto della fondazione “crc”

Si è conclusa con due giornate di gara tra le squadre di quindici scuole secondarie di primo grado e altrettante scuole primarie provenienti dalla provincia di Cuneo la quarta edizione del progetto “Sport a scuola”, l’iniziativa promossa per l’anno scolastico 2018-19 dalla fondazione “Crc”, in collaborazione con il liceo “Peano-Pellico”, l’istituto magistrale “De Amicis” di Cuneo, il liceo “Vasco-Beccaria-Govone” di Mondovì e con il patrocinio del VI àmbito territoriale di Cuneo dell’Ufficio scolastico regionale per il Piemonte, per sostenere la pratica sportiva nelle scuole.

«Praticare sport, in particolare per i ragazzi che non hanno altre possibilità fuori dall’orario scolastico, rappresenta un’opportunità preziosa per educare all’assunzione di stili di vita sani e stimolare alla partecipazione attiva nelle comunità. Un grazie particolare va agli insegnanti che du­rante l’anno, e poi nei due giorni conclusivi, si sono messi in gioco e hanno sostenuto il progetto», commenta il pre­si­den­te della fondazione “Crc”, Gian­do­menico Genta (foto a de­stra, con il microfono). «L’ini­ziativa ha messo al centro il tema della prevenzione, sostenendo la realizzazione di esami medici e distribuendo materiale informativo dedicato ai giovani e alle loro famiglie».

Questa edizione ha previsto l’ampliamento della partecipazione. Sono state coinvolte anche le classi quinte delle scuole primarie, con l’introduzione di nuove discipline sportive: la ginnastica (per le classi quinte della scuola primaria) e l’hockey (per le seconde della scuola secondaria di primo grado).


Come già sperimentato nelle precedenti edizioni, le classi prime della secondaria di primo grado hanno praticato l’atletica leggera e le terze la pallapugno.
Oltre 1.500 ragazzi, provenienti da 21 plessi (in totale 84 classi dalle scuole di Cuneo, Borgo San Dalmazzo, Sanfront, Paesana, Piasco, Venasca, Moretta, Mon­dovì, Cortemilia, Alba, Santa Vit­toria d’Alba, Bossolasco, Muraz­zano, Cavallermaggiore, Racco­nigi, Neive e Mango), hanno partecipato alle manifestazioni e ai tornei finali per le quattro discipline proposte.

Per seguire le attività proposte per le diverse discipline durante l’anno, a fianco degli insegnanti delle scuole partecipanti, anche quest’anno sono stati coinvolti i tecnici di alcune Asd del territorio per le discipline dell’hockey e della pallapugno.
Le giornate si sono concluse con un momento ludico-sportivo per la ginnastica e l’atletica leggera e la premiazione delle squadre vincitrici per i tornei previsti per l’hockey e la pallapugno.

Le squadre premiate per le gare conclusive disputate a Bra sono state: per l’hockey, prima la classe II B del plesso di Cortemilia dell’Istituto comprensivo di Cor­temilia-Saliceto; se­con­da la classe II A dell’istituto comprensivo “Muzzone” di Rac­coni­gi; terza la classe II D del ples­so di Mu­razzano dell’Istituto comprensivo di Bossolasco-Murazzano.

Per la pallapugno il primo posto è andato alla classe III A del plesso di Cinzano dell’dell’Istituto comprensivo Santa Vittoria D’Alba; seconda la III A del plesso di Man­go dell’istituto comprensivo “Fenoglio” di Neive; terza la III B del plesso di Cortemilia dell’Isti­tuto comprensivo di Cortemilia-Saliceto.

A Cuneo sono state premiate: per l’hockey, prima classificata la classe II C del plesso di via Mazzini dell’istituto comprensivo “Corso Soleri” di Cuneo; seconda la classe II A del plesso di Venasca dell’Istituto comprensivo di Venasca-Costigliole Saluzzo; terza classificata la III C del­l’Istituto comprensivo di via Sobrero di Cuneo. Per la pallapugno la prima classificata è stata la III E del plesso di San Rocco Castagnaretta dell’istituto comprensivo “Corso Soleri” di Cuneo; seconda la III B del plesso di Piasco dell’Istituto comprensivo di Venasca-Costigliole Saluzzo; terza la III A dell’istituto comprensivo “Viale Angeli” di Cuneo.

Il progetto ha dedicato particolare attenzione alla prevenzione e alla promozione della salute. Grazie alla collaborazione con l’A­so “Santa Croce e Carle” di Cu­neo-Struttura complessa di car­dio­logia, l’associazione Aicr “Lo­ren­zo Greco” Onlus di Torino, la Croce rossa italiana-Comitato provinciale di Cuneo e l’Università di Torino-Dipartimento di scienze in­fermieristiche, è stata realizzata l’i­niziativa “Sport a scuola… in sa­lu­te” che ha permesso di effettuare 437 esami elettrocardiografici per lo svolgimento dell’attività spor­­tiva non agonistica e di fornire la formazione sulla salute e sui cor­retti stili di vita a circa 3.500 alunni.

BaNNER