Valle Varaita, è tutto vero! Il 3-1 all’Asca significa PROMOZIONE! (GUARDA I VIDEO)

I costigliolesi di Marzanati e Silano conquistano il salto di categoria dopo una lunga cavalcata. La cronaca del match ed i VIDEO

0
813
L'esultanza a fine gara

Costigliole Saluzzo, è qui la festa. Il Valle Varaita batte 3-1 l’Asca e vola in Promozione: i granata del duo Marzanati-Silano vincono anche l’ultima e decisiva gara di questa infinita stagione e coronano una lunga rincorsa, partita di fatto a metà campionato, quando i saluzzesi si trovavano poco sopra la zona playout e ben al di sotto alle aspettative.

Da quel 2 dicembre, ultima di andata, dove Boscolo e compagni subirono un pesante 2-5 casalingo con la Pro Savigliano, sono arrivati 36 punti e la possibilità di affrontare la prima fase di playoff da seconda in classifica e con il fattore campo a favore: nel post-season, sono vittorie, anche rocambolesche, e tanti, tanti gol.

Quattro al San Sebastiano, due al Marene, tre al Nichelino e tre, anche oggi, al forte Asca, arrivato all’appuntamento con tutte le speranze e possibilità di assestare il colpaccio in trasferta, unico risultato utile per poter festeggiare. E, in effetti, per 45′ la gara è stata bella ed incerta, con due formazioni che hanno provato a giocare a calcio, con buoni ritmi e discrete trame nonostante il caldo estivo, forti di due schieramenti offensivi (4-3-3 da una parte, 4-2-3-1 dall’altra): in apertura spiccano due colpi di testa, pericolosi ma fuori obiettivo, di Cirio prima e di Demaria poi; lo stesso centrale difensivo, nonchè capitano, si conferma pericoloso sugli sviluppi dei calci piazzati: al 16′ impegna Berengan che copre bene il primo palo.

Al 25′ il primo episodio decisivo: sul cross da destra di Rinaudo, il portiere alessandrino non trattiene un pallone apparentemente innocuo, sulla sfera si avventa Di Biase che insacca, per il vantaggio dei padroni di casa.

L’Asca, però, c’è e risponde: al 34′ Maggiora si infila fra le maglie della difesa avversaria, entra in area e trafigge Gaggioli, 1-1.

Sembra il preludio ad un match tirato fino alla fine, ma così non è. Ad inizio ripresa ecco l’uno-due che manda al tappeto i gialloblu: al 3′ De Biase crossa basso dal fondo, Ghè prova ad intervenire mandando il pallone nella propria porta e riportando avanti il Valle Varaita; passano altri 2′ e Boscolo pesca alla perfezione in verticale Dutto che penetra in area e la piazza alla sinistra di Berengan, 3-1.

L’ultima mezz’ora abbondante, di fatto, è quasi accademia per i costigliolesi, forti di due risultati su tre e in assoluto controllo delle operazioni; l’Asca non ha la forza per tentare di riaprire il match e deve arrendersi. Valle Varaita che può esultare e raggiungere un’altra cuneese, l’Azzurra, in Promozione.

VALLE VARAITA-ASCA 3-1

RETI: 25′ Di Biase (V), 34′ Maggiora (A), 48′ aut Ghè (V), 50′ Dutto (V).

VALLE VARAITA (4-3-3): Gaggioli, Rinaudo, Marchetti, Viola, Demaria, Ansaldi, Dutto (87′ Fino), Shehu, Rosa (84′ Levet), Di Biase (79′ Trapani), Boscolo. A disp. Bertola, Bance, Giachino. All. Marzanati-Silano.

ASCA (4-2-3-1): Berengan, Ottria, Mirone, Ghè (84′ Cresta), Bovo, Borromeo, Monaco (87′ Bruni), Cancro (78′ Polato), Rota, Maggiora (71′ Garofalo), Cirio (61′ Benatelli). A disp. Atzeni, Cairo.