AGGIORNAMENTO – Incidente mortale a Foresto di Cavallermaggiore: di Bra e Carmagnola le due vittime

Alla guida di un Maserati Levante, è poi transitato un residente a Cavallermaggiore e, a causa della scarsa visibilità, non sarebbe riuscito ad evitare le persone presenti a bordo strada e ad evitare l'impatto

0
10935

AGGIORNAMENTO ore 12 – Dalle prime ricostruzioni del tragico incidente (sono al lavoro i Carabinieri di Savigliano) un’Opel Frontera che trainava un carrello per gelati e guidata dal 49enne carmagnolese Gianfranco Alberto, si sarebbe fermata sul bordo della carreggiata per problemi con l’appendice.

Sopraggiunte, in un secondo momento, una Kia Sorrento con al volante un cittadino di origini marocchine (poi illeso) e, poco dopo, una Volkswagen Golf guidata dall’infermiera Lidia Nejrone, con a bordo un 25enne originario della Guinea e residente nel Comune di Cavallerleone. La seconda e la terza automobile si sarebbero fermate per soccorrere Alberto e per segnalare il problema ai successivi passanti.

Alla guida di un Maserati Levante, è poi transitato un 47enne residente a Cavallermaggiore con a bordo la sua compagna e un figlio e, a causa della scarsa visibilità, non sarebbe riuscito ad evitare le persone presenti a bordo strada e ad evitare l’impatto. Deceduti sul colpo Gianfranco Alberto e Lidia Nejrone, mentre è rimasto gravemente ferito il 25enne cittadino della Guinea.

Quest’ultimo, trasportato a Cuneo, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per la riduzione delle fratture rimediate, con successivo ricovero nel reparto di rianimazione.

AGGIORNAMENTO ore 9 – Incidente mortale, poco dopo la mezzanotte di lunedì 3 giugno, in frazione Foresto di Cavallermaggiore.

Sulla provinciale 165, una prima automobile si è fermata a lato della carreggiata (per problemi tecnici al carrello appendice ndr). Successivamente, una seconda ed una terza auto hanno interrotto la loro corsa in prossimità della vettura in panne, sul bordo della strada.

Poco dopo una quarta automobile, giunta all’altezza delle tre macchine, ha investito le persone presenti: due morti sul colpo e quattro feriti, uno di questi gravemente.

L’intervento dei soccorsi e delle forze dell’ordine (per ricostruire le dinamiche dell’incidente) si è concluso alle prime luci dell’alba di questa mattina: è stato necessario il blocco del traffico sulla “Reale”, sono intervenuti i Vigili del fuoco di Savigliano e Saluzzo, ambulanze da Bra, Fossano, Savigliano e Sommariva del Bosco.

I due deceduti sono Lidia Nejrone (classe 1972) residente a Roreto di Cherasco e molto conosciuta a Bra, e Gianfranco Alberto (del 1970), residente a Carmagnola. Presente, anche, un ferito grave in codice rosso: un 25enne originario della Guinea. Gli altri quattro feriti sarebbero invece in codice verde.