ELEZIONI COMUNALI 2019 – BRA: il commento di Sergio Panero (polo civico) e Giusi Giambra (M5S)

Panero (polo civico) con il 17,20% e Giambra (Movimento 5 Stelle) con il 4,67%, al 3° e 4° posto. Panero e Giambra che, nelle prossime ore e nei prossimi giorni, decideranno l'eventuale "proprio ruolo" in quel del ballottaggio

0
1367
Sergio Panero e Giusi Giambra (foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

La lunghissima notte braidese di spoglio elettorale, quella appena passata, ha emesso un primo verdetto politico-amministrativo: Gianni Fogliato (centrosinistra) e Annalisa Genta (centrodestra) si contenderanno la fascia tricolore da primo cittadino al ballottaggio, in programma domenica 9 giugno. Fogliato con il 46,52% e Genta con il 31,57%.

Sergio Panero (polo civico) con il 17,20% e Giusi Giambra (Movimento 5 Stelle) con il 4,67%, al 3° e 4° posto. Panero e Giambra che, nelle prossime ore e nei prossimi giorni, decideranno l’eventuale “proprio ruolo” in quel del ballottaggio.

Panero: “Onestamente mi aspettavo un risultato migliore. Come polo civico siamo un po’ delusi, perchè sentendo gli umori in città sembrava che ci stessimo giocando il posto nel ballottaggio. Le distanze sono state notevoli, i partiti hanno fatto il loro dovere, soprattutto Lega e PD. A brevissimo ci ritroveremo per analizzare i risultati. Noi abbiamo dei punti molto forti di campagna elettorale e che abbiamo battuto in questi 60 giorni. Sicuramente non la nuova scuola in via Trento e Trieste, il progetto del sottopasso ferroviario e non dell’interramento dei binari. Poi abbiamo parlato di sicurezza e viabilità. Potremmo avere un dialogo con chi condivide queste nostre idee“.

Giambra: “Il risultato ottenuto ci dovrà servire per fare meglio la prossima volta, stare di più tra la gente e vicini al territorio. Ringrazio, comunque, la lista e gli elettori. Per il ballottaggio dico libertà di scelta, la mia squadra potrà fare quello che ritiene più opportuno. Non darò nessuna indicazione, mi troverei molto in imbarazzo“.