Berlusconi a Torino per Cirio attacca Chiamparino; il Governatore: “Mi confonde con qualcun altro” (VIDEO)

0
814

Giornata torinese per Silvio Berlusconi, oggi in visita nella nostra Regione per tirare la volata al candidato di Forza Italia Alberto Cirio. Un blitz tra via Garibaldi, il Golden Palace e il Collegio degli Artigianelli nel perfetto stile del Cavaliere, tra barzellette, sorrisi, promesse e non poche frecciate, ai governanti nazionali (“Da Salvini tante chiacchiere elettorali”, “I 5 Stelle sono peggio dei comunisti del ’94”) e a chi sino ad oggi ha governato il Piemonte.
“La Lombardia ha il PIL al 34.7%, il Piemonte è al 28%. In Lombardia la percentuale dei disoccupati è al 22%, in Piemonte al 32% – la sua accusa- E poi c’è un altro dato che mi ha colpito negativamente: in Piemonte la percentuale di persone che vive in uno stato di povertà è al 22%. A fronte di tutto questo credo che il Piemonte debba darsi un’altra guida. Il titolare dell’attuale presidenza negli ultimi tempi si è dato molto da fare per cercare di acquistarsi la simpatia dei piemontesi, ha cambiato opinione strumentalmente su molte cose…ricordo l’avversione che aveva riguardo la costruzione della TAV mentre oggi è tra i più avanzati esponenti di chi vuole la TAV. Credo che in questi ultimi giorni dobbiamo trasformarci in missionari di democrazia e libertà”.

Quindi un apprezzamento al candidato albese Alberto Cirio, principale antagonista al Governatore uscente Chiamparino “Io ho aiutato Alberto del quale conoscevo la sua esperienza nella politica regionale e del quale avevo apprezzato il suo operato essendo stato il nostro più bravo deputato in Europa. Io gli ho chiesto di stilare un programma da discutere insieme, e me ne ha mandato uno che era il più ricco tra tutti quelli fatti. L’ho letto e ho dedotto che il Piemonte ha bisogno di tanti cambiamenti; ho convenuto con il 95% delle sue proposte. Il Piemonte ha avuto quasi 3 miliardi di fondi dall’Europa, Chiamparino è riuscito a spenderne circa 900 milioni, e gli altri se non verranno spesi entro il prossimo anno torneranno indietro. Ho visto dove si vogliono investire questi fondi, e ho capito che c’è una vera e costruttiva capacità nella loro spesa”.


Non si è fatta attendere la risposa del Governatore Sergio Chiamparino, che ha affidato ai social la sua replica “Silvio Berlusconi mi confonde con qualcun altro. Io ho sempre sostenuto la necessità della Torino-Lione, lavorato per la costituzione dell’Osservatorio e della revisione del primo progetto, rivendicato i 2,4 miliardi che hanno permesso l’avvio dei cantieri che stanno per concludersi per il blocco della TAV. Se sulla Torino-Lione vuole prendersela con qualcuno, Berlusconi se la prenda con la Lega, azionista di maggioranza della coalizione che sostiene Alberto Cirio e protagonista, insieme ai 5 Stelle, del blocco della TAV che sta mettendo in un angolo il Piemonte. Sui fondi europei, poi, noi ne abbiamo spesi più di altre regioni italiane e poco meno della Baviera, non c’è alcun rischio di doverli restituire. Anche per questo domenica è necessario dare il voto a chi è sempre stato per la Tav e per l’Europa”.